Blog Family

Le conserve con il Bimby e gli essicatori alimentari

Mi è arrivato il libro delle conserve e marmellata Bimby e ci sono tanti suggerimenti utili per chi vuole provare a fare la conservazione degli alimenti che ho pensato di condividerle con voi:

La cosa più importante da tenere a mente quando si vuole conservare un alimento è che la pulizia deve essere scrupolosa, per evitare d’inscatolare anche il batterio clostridium botulinum o le sue spore, che possono dare un’intossicazione alimentare. Con dannose conseguenze per il nostro organismo, questo microrganismo prospera in mancanza di ossigeno, bassa acidità e presenza di acqua.

Per evitare che accada questo; le verdure si devono scottare in un succo acido che può essere l’aceto o succo di limone.

Le marmellate devono essere fatte con il peso dello zucchero che sia almeno la metà del peso della frutta, nelle preparazione in salamoie (tipo per preparare le olive) il sale deve essere almeno il 10% del peso degli alimenti.

Un modo interessante per conservare ad esempio frutta e verdura è quella di eliminare l’acqua attraverso l’utilizzo di:

essiccatore per alimenti

La cosa buona degli essiccatori alimentari è che mantengono inalterate le proprietà e le vitamine presenti nella frutta e nella verdura essiccata. Personalmente adoro comprare le banane, il cocco, l’ananas essiccato e devo dire che non costano nemmeno poco.

Quindi a conti fatti ho visto che mi converrebbe comprare un essiccatore perché non sono molto cari, ci sono di diverse grandezze in base all’utilizzo che si pensa di farne. Io non credo che ne acquisterò uno grandissimo, questo che ho visto a 5 piani dove posizionare la frutta o la verdura per l’essiccazione e diverse temperature.

Credo che su Amazon troverò dei libri di cucina con tutte le indicazioni per preparare ciò di cui ho bisogno e ricette per utilizzare alimenti essiccati.

Mio suocero ha il tesserino per cercare i funghi e spesso prende i funghi porcini, quando è il periodo delle prime piogge. Generalmente li consumiamo freschi e qualche volta li congeliamo in sacchetti di carta ma il risultato finale non mi fa impazzire perché diventano molli.

Con l’essiccatore avremo un prodotto mi e prenderanno anche meno spazio in dispensa. Mi raccomando quando fate rinvenire i funghi, buttate sempre l’acqua di vegetazione, non si deve assolutamente usare per cucinare.

Gli alimenti che volete conservare devono essere in ottime condizioni: freschi, puliti e di stagione.

Per prima cosa lavare la frutta o la verdura con molta cura in limone o aceto, asciugarli e non lasciarli esposti.

Il modo migliore per conservare è usare i vasetti di vetro che possono essere riutilizzati sterilizzandoli bollendoli nell’acqua mentre i tappi ogni volta devono essere cambiati.

Versare la marmellata o la conserva ancora bollente fino ad un centimetro dal bordo, chiudere. Metterli in una pentola avvolti in canovacci puliti perchè non si rompano, con i coperti rivolti verso l’alto e ricoperti di acqua fredda 5 cm oltre i vasi.

I tempi di bollitura dipendono dal tipo di alimenti e da quanto sono grandi i barattoli. Lasciare raffreddare poi mettere a testa in giù per qualche minuto, controllare che il coperchio si sia abbassato altrimenti bisogna ripetere l’operazione. Questa operazione serve per creare il sottovuoto.

La conservazione non dovrebbe durare più di un anno, una volta aperto bisogna conservare in frigo e consumare in poco tempo.

Se avete altre indicazioni che non ho segnato sono le benvenute!


4 commenti

Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Blog Family.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Blogfamily.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.