Blog Family

Zuppa di verza con la slow cooker

Zuppa-verza-slow-cooker

Zuppa di verza con la slow cooker

Ammetto di non amare troppo l’odore della verza, il sapore in realtà è abbastanza neutro. Cucinarla nella pentola Slow Cooker è stata un’illuminazione perché non dovendo mai aprire il coperchio, l’odore non si sparge per tutta la casa. Anche perché io ho una cucina passante dove non c’è la porta, quindi non posso chiudere solo accendere la cappa per evitare odori molesti in giro per casa.

Adatta anche ai vegetariani basta eliminare dagli ingredienti il pollo e il prosciutto naturalmente.

Zuppa di verza solow cooker ingredienti:

5 cosce di pollo senza pelle – 1 fetta di prosciutto crudo – 1 cuore di verza – 350 g di fagioli bianchi di Spagna – 400 g di patate – 300 g di fave sgusciate (non le ho messe perché a noi non piacciono) – 300 g di rape – 300 g di carote – 1 cipolla – 1 scalogno – 2 spicchi d’aglio – 2 gambi di sedano – 3 porri – 1 mazzetto di erbe aromatiche a piacimento – 3,5 litri di brodo di pollo.

verza-slow-cooker

Zuppa di verza con la slow cooker procedimento:

La sera prima mettere i fagioli a bagno in acqua calda. Il giorno della preparazione pulire, sbucciare e lavare le verdure. Tagliare le carote, le rape, le patate a dadini. Tritare finemente l’aglio, la cipolla e lo scalogno. Tritare il porro e il sedano, tagliare la verza a listarelle. Nella pentola della slow cooker versare il brodo di pollo e aggiungete le verdure, l’aglio, la cipolla e lo scalogno, il prosciutto e le cosce di pollo tagliate a piccoli pezzi, i fagioli e il mazzetto di erbe aromatiche. Mettere il coperchio sulla pentola. Accendere l’apparecchio, selezionare la temperatura “LOW” e regolare il timer a 5 ore. Aggiungere le fave 30 minuti prima della fine della cottura. Aggiustare di sale, togliere il mazzetto di erbe aromatiche prima di servire.

Altre ricette con la verza:

Riso e verza con il bimby

Se volete acquistare una slow cooker cliccate sull’immagine, ce ne sono anche di più economiche sempre su Amazon:

Nel video potete vedere come cucino lo spezzatino di tacchino.

Savoy cabbage soup with slow cooker – english version

I admit that I don’t like the smell of cabbage too much, the flavor is actually quite neutral. Cooking it in the Slow Cooker pot was an illumination because, never having to open the lid, the smell does not spread throughout the house. Also because I have a through kitchen where there is no door, so I can’t close just turn on the hood to avoid annoying odors around the house.

Also suitable for vegetarians, just remove the chicken and ham from the ingredients naturally.

Savoy cabbage soup cooker ingredients:

5 skinless chicken legs – 1 slice of raw ham – 1 cabbage heart – 350 g of white Spanish beans – 400 g of potatoes – 300 g of shelled fava beans (I didn’t put them because we don’t like them) – 300 g of turnips – 300 g of carrots – 1 onion – 1 shallot – 2 cloves of garlic – 2 stalks of celery – 3 leeks – 1 bunch of aromatic herbs at will – 3.5 liters of chicken broth.

Savoy cabbage soup with the slow cooker procedure:

The night before, soak the beans in hot water. On the day of preparation, clean, peel and wash the vegetables. Cut the carrots, turnips, diced potatoes. Finely chop the garlic, onion and shallot. Chop the leek and celery, cut the savoy cabbage into strips.

Pour the chicken broth into the slow cooker pot and add the vegetables, garlic, onion and shallot, ham and chicken legs cut into small pieces, beans and a bunch of aromatic herbs. Put the lid on the pan. Switch on the appliance, select the “LOW” temperature and set the timer to 5 hours. Add the beans 30 minutes before the end of cooking. Season with salt, remove the bunch of aromatic herbs before serving.

Enjoy Angela.


Nessun commento

Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Blog Family.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Blogfamily.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.