Blog Family

Le fettuccine rustiche al pomodoro fresco

 

 

Oggi vorrei parlarvi di un primo piatto semplicissimo ma così buono che rimarrà il primo piatto italiano per eccellenza, la pasta al pomodoro, ma non una semplice pasta, bensì la pasta fatta in casa, quella che rende inimitabile il sapore del sugo di pomodoro.

Un’accoppiata così unica e speciale che renderà il vostro pasto (domenicale) qualcosa d’indimenticabile ma non unico.

Diciamo che in giro nei vari pastifici si trovano paste artigianali buonissime, ma nulla vi vieta, quando ne avrete voglia e tempo, di cimentarvi in questa pratica che io trovo molto rilassante e per niente lunga o difficile.

 

 

Ingredienti x quattro persone:

400 gr di farina oo

4 uova

Sale

Per la salsa di pomodoro:

4 pomodori medi maturi

2 spicchi di aglio

Olio extra vergine di oliva

Sale

basilico

 

Preparazione:

 

Sbollentate, spellate e tagliate a cubetti il pomodoro e preparate una salsa di pomodoro facendo rosolare l’aglio e la cipolla nell’olio extra vergine di oliva, unite il pomodoro e tre foglie di basilico cuocendo a fuoco basso per circa 20 minuti, aggiustando di sale e pepe.

 

 

Preparate a pasta all’uovo, disponendo la farina con il sale a fontana su una ciotola come potete vedere dalla foto o su un piano di lavoro, al centro mettete le uova sbattendole leggermente con una forchetta e un po’ alla volta incorporate la farina, con le punta delle dita.

Lavorate con forza la pasta, con la parte bassa del palmo della mano per alcuni minuti, cospargendo di tanto in tanto con della farina se lavorate su un piano di lavoro, questo fa si che l’impasto non si attacchi e se ciò dovesse succedere, potete staccarla con una spatola. Quando la pasta inizia a formare delle bollicine, raccoglietele in una palla. Ogni tanto stendete la pasta e la ripiegate come per fare il pane, così facendo otterrete un impasto abbastanza omogeneo e di media consistenza.

Formate una palla, coprite con pellicola e fate riposare per quindici minuti al riparo dall’aria, così la pasta diventa più morbida e lavorabile.

Stendete la pasta, magari aiutandovi con una nonna papera, e ricavatevi delle strisce che piegherete più volte su se stesse e taglierete cosi come nella foto numero cinque e sei.

Dopodiché aprite la pasta ed ecco ponte le vostre fettuccine.

Cucinate in abbondante acqua salata per alcuni minuti, tutto dipende da quando grosso è l’impasto, scolate e fate saltare con il pomodoro preparato in precedenza

Note: Avvolte nell’impasto per la pasta all’uovo può servire aggiungere un uovo o più farina e questo dipende dalla grandezza delle uova e dalla forza della farina.

Provare per credere.

Con questo post partecipo al contest di Imma di dolci a go go


3 commenti

  • Tortellini panna e prosciutto | Blog Family il 30/6/2011 scrive:

    […] Non vi nascondo che quando abitavo con mia mamma era il mio piatto preferito, forse perché mia mamma li faceva una volta al mese e faceva sempre quantità ridotte, quando invece conobbi mio marito, da bravo cuoco mi ha riempito di tortellini panna e prosciutto, facendolo diventare un piatto come tutti gli altri e forse è stato un bene tanto che oggi i miei piatti preferiti sono quelli semplici come le fettuccine di ieri […]



  • imma il 6/7/2011 scrive:

    Ciao allora partecipi al contest con questa ricetta visto che è la tua preferita:D!!!bacioni e grazie!!!!!



    • Mamma Papera il 6/7/2011 scrive:

      imma una domanda, partecipo solo con questa o anche con i cavatappi???



Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Blog Family.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Blogfamily.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.