Blog Family

Thailandia il viaggio delle meraviglie

Il prossimo viaggio che faremo sarà in Thailandia. Partiremo il 25 dicembre e torneremo il 6 gennaio. Questo fatto di partire un giorno festivo me l’ha detto la mia cara amica mammarisparmio e in effetti ho scoperto che si risparmia e sul volo ci sono meno persone.

 

L’ho provato quest’anno perché siamo partiti il 25 dicembre per andare in Olanda a festeggiare il Natale con la mia famiglia. Siamo tornati in Italia per festeggiare il 31 dicembre con gli amici e poi ripartiti dal 1 al 6 gennaio per Barcellona, tutti voli pagati pochissimo.

 

In questo modo non faccio perdere giorni di scuola ai miei ragazzi che ormai sono diventati grandi, non è più come quando andavano all’asilo oppure alle elementari che non era un problema non andare a scuola.

 

Anche per me e mio marito che lavoriamo, partire nelle feste natalizie è un bene, ad esempio quest’anno su 15 giorni di vacanza abbiamo perso solo 4 giorni effettivi di lavoro.

 

Per risparmiare il mese prossimo acquisterò già i biglietti aerei, è l’unico modo, per chi viaggia in famiglia come noi.

L’alternativa sarebbe acquistare il last-minute che va bene solo se si è un viaggiatore, massimo due.

 

Mio figlio vorrebbe partire con Emirates, sicuramente sceglierò il volo più economico. La prima tappa sarà Bangkok dove sosteremo un paio di giorni.

 

Sarà l’unico luogo di tutto il viaggio in cui prenoteremo l’albergo, per tutto il resto del viaggio voglio scegliere strada facendo perché non mi fido di prenotare già tutto dall’Italia.

 

Alcune mie amiche che hanno già fatto il viaggio in Thailandia, non sono rimaste contente del posto che avevano prenotato e rimanere 15 giorni in un luogo dove non stai bene e dove non ti piace mangiare, sicuramente non è una bella esperienza.

 

Sono anche indecisa se affittare case con la cucina per poter preparare io qualcosa da mangiare oppure andare in albergo e mangiare fuori casa.

 

Mio marito è un po’ difficile con il cibo e non so se le ricette thailandesi saranno di suo gradimento, siamo anche abbastanza schifiltosi e mi hanno detto che in questi paesi la pulizia non è il massimo.

 

Quando siamo stati a Barcellona abbiamo affittato un ostello c’era la cucina in comune è un paio di sere ho cucinato io, per quanto lì si mangiasse benissimo, (la cucina è molto simile alla nostra italiana), mangiare fuori casa, due volte al giorno per 4 di noi è abbastanza dispendioso.

 

La Thailandia da questo punto di vista dovrebbe essere più economica, per quello che ho letto sui vari libri e siti il costo più impegnativo è quello del viaggio.

 

Farò un assicurazione sulla salute per tutta la famiglia come ho già fatto quando sono andata in America, quando viaggio in Europa non c’è bisogno perché basta portare con sé la propria tessera sanitaria per poter essere seguiti in qualsiasi ospedale. Faremo molta attenzione non bevendo mai acqua che non sia in bottiglia, né mangiando verdure crude e la frutta sempre sbucciata.

Ho scelto l’assicurazione AIG perché mi è sembrata quella più conveniente, ovviamente spero di non averne bisogno. Con AIG potete scegliere tra le varie opzioni, ad esempio c’è la polizza viaggio singolo, oppure multiplo e assicurare un eventuale disdetta del viaggio, cosa che io non faccio mai perché sono superstiziosa e penso che mi possa portare cattivo augurio. Quindi l’assicurazione viaggio che ho scelto io comprende anche il bagaglio perché effettivamente perdere il bagaglio deve essere una cosa abbastanza antipatica anche se devo ammettere che in tanti viaggi, fino ad ora, non mi è mai successo. Solo unala volta mi è capitato che arrivasse in ritardo il bagaglio ma era comunque il viaggio di ritorno. Nel bagaglio poi non metto mai oggetti particolarmente preziosi quindi alla fine non sarebbe questa gran perdita.

 

Porterò l’amuchina con noi per pulirci le mani con frequenza e l’Enterogermina nel caso avessimo mal di pancia.

 

Non ho ancora chiaro l’itinerario, sicuramente voglio andare a Bali che mi è rimasto nel cuore dopo aver letto il libro: “Mangia prega ama,” mi dicono che Puckett è imperdibile. Vorrei anche fare una passeggiata sulle montagne.

 

Se siete già state in Thailandia prima di me mi raccontate i posti che posso visitare? Grazie!

 

Un abbraccio Angela. 


Nessun commento

Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Blog Family.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Blogfamily.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.