Blog Family

Come fare il business plan dell’anno (con video)

Faccio parte di rete al femminile di Napoli, un’idea di Gioia Gottini.
Ogni mese ci incontriamo con un obiettivo specifico.
Questa volta la nostra leader Ilaria La Mura ha pensato bene che essendo fine anno, era il momento di fare il Business Plan.
Per me che l’avevo già fatto è stato semplice ma per le altre ragazze è stata una vera sorpresa e rivoluzione, nel modo di vedere il proprio business.
Vediamo quindi nello specifico come fare il business Plan dell’anno.


Si parte sempre dal generale per arrivare al particolare.
Il diagramma di Gantt può essere un ottimo spunto per cominciare a segnare le varie attività da fare.
Dopodiché si dividono in un planning trimestrale: del mio esempio a gennaio dovrebbe uscire il libro per freelance che sto scrivendo.
Ad aprile spero di entrare nel corso di Gioia Gottini “dal talento all’idea di business” e devo fare il mio corso per freelance.
A luglio mi impegnerò soprattutto con il blog.
Ad ottobre seconda edizione del corso per freelance.
Ovviamente una volta che hai segnato le attività devi anche pensare mese per mese, quali saranno tutti i passi che dovrai fare per raggiungerli.
Soprattutto se è una cosa che non hai mai fatto ma tieniti larga con i tempi altrimenti rischi di sforare.

Oltre agli obiettivi lavorativi dovranno corrispondere degli obiettivi finanziari. Quindi decidi quale vuoi che sia il guadagno totale dell’anno, decurta le spese e gli investimenti totali che pensi di fare oltre le tasse naturalmente.

Decidi quale vuoi che sia il tuo stipendio mensile e spera di riuscire ad avere anche un utile netto.
Con i servizi che offre riesci a raggiungere l’obiettivo finanziario che ti sei data? Se non ci riesci devi aumentare le quantità se è fattibile oppure prezzi o aggiungere altri prodotti servizi alla tua offerta in genere è meglio non esagerare direi un massimo di tre dovrebbe essere più che sufficiente.

Ogni mese dovete fare il check di come sta andando sul piano finanziario, se l’obiettivo non è stato raggiunto dovete necessariamente aggiustare il tiro. E prevedere tutti i passi di come farlo.
Fai anche un prospetto giornaliero di come deve essere a grandi linee la tua giornata tipo.

Mi faccio il mio esempio:

sveglia 7:00 fino alle 8:30 mi occupo della casa e dei figli dalle

8:30 alle 12:30 lavoro

12:30 15:00 cucino e faccio i servizi di casa

dalle 15:00 alle 18:00 faccio la mamma e la zia

dalle 1800 alle 20:00 di nuovo cucino e servizi di casa

20:00 alle 22:00 tempo per me, in genere sono a letto che mi rilasso con il cellulare o con un buon libro.

Se ho necessità di aggiungere altri lavori necessariamente devo togliere qualcos’altro, oppure trovare qualcuno che lo fa al posto mio. Ad esempio una mamma che mi aiuti con i miei figli, la signora che mi aiuti con i servizi di casa eccetera.

Tutto bellissimo ma come faccio a scegliere gli obiettivi da mettere nel diagramma di Gantt?

Scegli tre cose che sono importanti per te. Decidi quale di queste ha bisogno di essere incrementata e quale invece puoi lasciarla andare.
Nel mio caso ad esempio voglio impegnarmi di più nel lavoro e meno delle pulizie di casa che appunto se non riesco è più semplice che possa trovare una sostituta che lo faccia al posto mio, mentre nel lavoro è necessario che lo faccia io.

All’interno del progetto che vuoi migliorare, devi scegliere poi quale sarà il tuo big event dell’anno. Continuando a fare il mio esempio è il corso per freelance, perché è quello che mi porta più soldi. Il mio servizio Premium per intenderci.

Dopodiché devo decidere anche quali saranno tutte le azioni di marketing rivolte a raggiungere il mio risultato, nel mio caso ho deciso che ogni mercoledì usciranno post sul blog per freelance, in modo che faccio capire a chi mi segue quanto ne so su questo argomento.
Lo stesso giorno usciranno le Video dirette su Facebook che poi caricherò anche su YouTube, gli stessi video verranno messi all’interno del post corrispondente.

Quando lancerò l’evento utilizzerò Facebook ads per farlo conoscere a più persone possibili.
Se vuoi maggiori informazioni su questo argomento: leggi il mio post su come organizzo il mio planner annuale.

Se vuoi uno strumento da cui partire quello di Ahn Business coach è fantastico!

Se ti piace l’argomento guarda il mio video.


Nessun commento

Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Blog Family.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Blogfamily.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.