Blog Family

Bruschetta Polli 4e4orto

 

Bruschetta Polli 4e4orto

Sono appena tornata dall’America, come ogni italiano che si rispetti, sono andata in pellegrinaggio a Little Italy che devo dire è stata quasi completamente inglobata da China Town e poi ad Ellis Island. Dove c’erano le foto dei nostri connazionali che immigravano nel Nuovo mondo in cerca di un po’ di benessere che all’epoca mancava in Italia.

Anche mio marito ha diversi prozii che al ridosso delle due guerre mondiali, si sono spostati con successo, in varie zone dell’America. Così quando ho letto grazie alla partecipazione ad un camp in Your Brand Camp, questa storia ho deciso di partecipare e di provare le Bruschette Polli.

L’America e gli stessi compaesani immigrati accolsero i fratelli Polli fin dagli anni ’50. Fu un cavallo di
battaglia di mio padre il mercato americano, che seppe coprire con una organizzazione commerciale forte e incisiva. Gli italiani d’America amarono subito i nostri prodotti e in loro si leggeva il desiderio e la voglia, al pari della nostalgia, di poter rivivere e riassaporare il gusto italiano a migliaia di chilometri.

Chi vive lontano da casa ha due modi per sentirsi meno solo: sentire vicini gli affetti più cari o avere il modo di toccare, mangiare, indossare, ascoltare qualcosa che gli rende ancor più vicino il suo Paese.

È bello oggi poter ricordare, e avere la certezza di sapere, di avere fatto riassaporare il loro Paese ai nostri compaesani.

Oggi, come nel 1872, quando è stata creata da Fausto Polli chiunque avvicina i nostri prodotti deve poter contare sulla bontà della materia
prima, pensiero cardine della nostra filosofia (qualità prima di tutto!).

bruschetta polli

Mi sono arrivati i gusti: pomodoro e funghi, i prodotti sono senza glutine, la vaschetta dura un anno, una volta aperta, come tutti i prodotti freschi conservati in atmosfera protetta, devono essere conservati in frigo e consumati entro pochi giorni. Ovviamente non ci sono coloranti o conservanti e sono solo verdure prodotte in Italia.

Sono l’ideale da portare dietro per un picnic o in un campeggio, per condire il pane oppure per cucinare una buona pasta al volo. Li ho assaggiati, sono piaciuti alla mia famiglia e quindi ve li consiglio.

 

 


Nessun commento

Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Blog Family.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Blogfamily.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.