Gnocchi alla romana (gnocchi di semolino)

 

Oggi vorrei proporvi un piatto molto versatele e buono, che ho scoperto qualche anno fa grazie a mio marito, devo essere sincera non sapevo nemmeno che esistessero gli gnocchi di semolino alla romana, da ignorante pensavo che il semolino fosse adatto solo per le ricette dei bambini.

Invece mi sono dovuta ricredere… eccovi la ricetta.

 

Ingredienti Gnocchi alla romana (gnocchi di semolino):

250 gr di semolino

3 tuorli di uovo

2 cucchiai di parmigiano

50 gr di burro fuso

sale q.b

noce moscata q.b

1 lt di latte

 

Gnocchi alla romana (gnocchi di semolino) preparazione:

mettete il litro di latte sul fuoco ed aggiungetevi  il semolino a pioggia.

Aggiungete il burro fuso, sale e noce moscata, continuando a girare finché non si è addensato, a questo punto aggiungete 2 cucchiai di parmigiano o grana e i tuorli d’uovo aiutandovi con un goccino di latte se dovesse servire, perché altrimenti fareste fatica ad amalgamare le uova.

Versate il composto sulla tavola e aiutandovi con un leccapiatti bagnato stendetela per bene dopo di che con l’ausilio di taglia biscotti e ricavate gli gnocchi della forma che più desiderate.

 

Preparazione del condimento:

Fate sciogliere 80 gr burro in un padellino a fiamma bassa e aggiungetevi le foglioline di salvia spezzettati, mettete gli gnocchi nella teglia imburrata irrorate con il burro alla salvia e spolverizzate con parmigiano o grana

Infornate  per un quarto d’ora a 200 gradi, appena sono rosolati tirate fuori e servite ben caldi.

Questo piatto facile e veloce, si presta a mille usi, potete aggiungere spinaci, pomodoro, zafferano o quello che vorrete per aromatizzare e colorare e per la gioia dei bambini potete dare la forma che vorrete, io vi dirò che li ho fatti anche con cannella zucchero di canna e fragola, buonissimi!

 

Se volete potete anche mettere della besciamella.

 

Come al solito provare per credere ;).

 

Lascia un commento

7 + sei =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.