Blog Family

Perché fare una vacanza in Turchia

Perché fare una vacanza in Turchia? Perché è economica, calda e accogliente!

Sono stata nel resort Marmaid ad Alanya in Turchia. Mia sorella mi ha regalato il viaggio per il mio compleanno, sono andata da lei in Olanda e lei lì mi ha fatto trovare la sorpresa del viaggio organizzato.

Non avevo niente di estivo da mettere, per fortuna abbiamo quasi la stessa taglia e mi ha prestato un po di vestiti. Ai Child aveva comprato lei dei completini e uno l’avevo portato io nel caso andassimo in piscina, l’unica possibilità che c’è in Olanda di farsi il bagno, ovviamente il mare c’è ma è così freddo e anche l’aria è così fredda che al massimo durante le belle giornate si va in spiaggia a prendere un po di sole.

Siamo stati 6 giorni, i Child si sono divertiti tantissimo sulle piscine munite di scivoli, tanto che sulla spiaggia siamo andati solo una volta e non ci sono voluti più tornare.

Siamo andati a fare un’escursione alle cascate che sinceramente dalle foto sembravano più grandi invece era un solo salto alto due metri e largo 45m.

Il cibo era buono, ci hanno fatto un gelato di pecora abbastanza gommoso ma dal sapore unico, la pizza turca, simile alla nostra piadina riempita di zucchero oppure formaggio o carne io ci avrei visto bene anche la cioccolata ma non era prevista.

Il ristorante era a buffet e c’era una grande varietà di scelta in genere riso, pasta vari tipi di carne e verdure. Non mancavano mai le patatine fritte per i bambini, le polpette, hamburger e una volta anche la cotoletta fritta nella salsa. E’ una ricetta che utilizzerò anche a casa per riciclare la carne del giorno precedente.

Un giorno hanno fatto anche dei dolci molto simili alle nostre zeppole di natale. Usano tantissimo il miele nei dolci (in questo mi ha ricordato la Sardegna) e non c’era la marmellata la mattina per colazione ma solo miele ai vari aromi: rosa, ciliegia, fichi, albicocche etc…

La guida ci ha spiegato che hanno una grande produzione di angurie ed infatti era un frutto che non mancava mai e ci proponevano più volte al giorno, poi le coltivazioni di banani si perdevano a vista d’occhio.

Si mangiava cinque volte al giorno, questo mi ha ricordato le crociere, perfino sulla piscina e in spiaggia praticamente è impossibile non mettere almeno un kg in un soggiorno del genere.

Nei bagni è vietato gettare la carta igienica, il resort era un quattro stelle all’inizio ci siamo rimaste male non era bellissimo come sembrava in foto, ma alla fine ci siamo abituati però mia sorella che era già stata in Turchia in un cinque stelle ha detto che la prossima volta sceglierà uno di quella categoria. Comunque il soggiorno volo compreso per quattro di noi è costato una cifra irrisoria, infatti c’erano tantissime famiglie.

Abbiamo anche fatto il bagno nell’hamman del Resort. L’hanno fatto fare anche ai bambini che si sono divertiti tantissimo! Ci hanno prima esfoliati con un quanto di crine e poi cosparsi di schiuma, massaggiati, lavati e asciugati, una bellissima sensazione.

Mia sorella mi ha fatto notare che la fauna somigliava tantissimo alla macchia mediterranea dei nostri paesi del sud Italia, il profumo ci ricordava la Calabria, dove andavamo in vacanza da piccole. Questa è la prima vacanza che facciamo insieme da adulte e ci siamo divertite un mondo 🙂

E voi dove andrete in vacanza quest’anno?


2 commenti

  • viaggiebaci il 22/9/2013 scrive:

    In Turchia ci sono stata due volte, una in coppia e una quando mio figlio aveva 3 anni (in quel caso abbiamo fatto scambio casa e ne ho anche parlato sul blog) e ci siamo sempre trovati benissimo.
    Abbiamo sempre evitato Antalya perchè troppo turistica e non vi si respira aria di vera Turchia e pur dormendo in piccole strutture abbiamo sempre trovato pulizia e ottima accoglienza. Poi la cucina turca nei ristoranti frequentati solo dai locali è strepitosa. Se ci torni fammelo sapere che ti dò volentieri qualche buona dritta



    • Super Mamma il 23/9/2013 scrive:

      Grazie! Si penso che ci tornerò non so se l’hanno prossimo però perché vorrei andare in Inghilterra.



Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Blog Family.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Blogfamily.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.