Blog Family

Come fare una pizza

 

Oggi voglio presentarvi il mio cavallo di battaglia, una ricetta che non abbandonerete più, che vi farà sentire soddisfatte di voi stesse e che vi porterà mille complimenti da chi dovesse assaggiarla.

Come fare una pizza

Spesso mi sono sentita chiedere consigli su come fare una pizza facile e veloce che sporchi poco in giro oppure, da chi ha provato in tutti i modi a fare una pizza e non c’è mai riuscita, una ricetta di sicura riuscita.

Quando supermamma mi ha detto che avrebbe messo la ricetta della pizza con il bimby abbiamo pensato insieme di pubblicare in contemporanea in modo tale da dare le due versioni.

 

E quindi eccomi qui a condividere con voi questo mio gioiellino che mi ha dato grandi soddisfazioni con grandi e piccini, perché morbida per bimbo di un anno o per un novantenne senza denti ma croccante allo stesso tempo, certo molto dipende dal tipo di farina che usate e io sono solita a fare una miscela di 300 gr di manitoba e 200 gr. di farina 00 per pizza.

Ma adesso bando alle ciance ed eccovi la ricetta.

Pizza facile e veloce….

 

 

500 gr farina tipo “o” (io ho usato 300 di manitoba e 200 di “00”,
olio,
20 gr di sale,
1 cubetto di lievito di birra sciolto in
350 ml di acqua tiepida (io uso metà cubetto di lievito e prolungo i tempi di lievitazione così per chi lavora, può fare questo procedimento la mattina e terminare la preparazione per il pranzo… in estate non serve l’acqua tiepida e i tempi di lievitazione diminuiscono).
Inserire tutti gli ingredienti nella mescolatrice chiuderla,
agitate prima in senso rotatorio fino a quando non si sente più l’acqua;
poi in senso sussultorio per 20 secondi circa coprite con pellicola,
richiudete con il coperchio e lasciare lievitare per circa un oretta controllando di tanto in tanto, l’impasto aumenterà di tre volte e risulterà appiccicaticcio, io mi aiuto con una spatola in silicone per farlo scendere nella teglia,
poi mi bagno le mani con l’olio cosi riesco a lavorare meglio per stendere l’impasto,
lo stendo con le mani dando la forma della teglia
inizialmente farà fatica e i bordi si ritireranno, quindi lascio altri 5 minuti che l’impasto cresca appena un po’ e si ammorbidisce così questo procedimento risulta molto semplice se si dovesse fare qualche buco basta aggiustare con le dita.
Ungo la teglia con olio di oliva, condisco solo con pomodoro e inforno a 200/220 gr ventilato per almeno dieci/quindici minuti
apro e inserisco il condimento e la mozzarella e inforno di nuovo per completare
quando vedrete che la pizza si stacca dai bordi dovete aspettare ancora 5 minuti e la pizza è pronta però controllate anche sotto che la pizza sia colorita, o peggio se vi sembra pronta prima tiratela fuori, dipende anche dai forni che avete.

 

La pizza sarà croccante e morbida allo stesso tempo, con la stessa ricetta potete fare la focaccia e il pane.

Buon appetito.

English version

 

Today I want to present my workhorse, a recipe that you will never abandon, that will make you feel satisfied with yourself and that will bring you a thousand compliments from those who should taste it.

 

 How to make a pizza

 

I have often been asked for advice on how to make a quick and easy pizza that doesn’t dirty around a lot or, from those who have tried in every way to make a pizza and have never succeeded, a recipe of sure success.

 

When she supermum she told me that she would put the pizza recipe with the thermomix we thought together to publish at the same time in order to give the two versions.

 

And so here I am to share with you this little gem of mine that has given me great satisfaction with young and old, because it is soft for a one-year-old or a ninety-year-old without teeth but crunchy at the same time, certainly a lot depends on the type of flour you use. and I am used to making a mixture of 300 gr of manitoba and 200 gr. 00 flour for pizza.

 

But now no more chatter and here’s the recipe.

 

Quick and easy pizza ….

 

500 gr flour type “o” (I used 300 of Manitoba and 200 of “00”,

 

oil,

 

20 gr of salt,

 

1 cube of brewer’s yeast dissolved in

 

350 ml of warm water (I use half a cube of yeast and extend the leavening times so for those who work, they can do this procedure in the morning and finish preparing for lunch … in the summer, lukewarm water is not needed and the cooking times leavening decrease).

 

Put all the ingredients in the mixer, close it,

 

first shake in a rotary direction until you no longer feel the water;

 

then in a jolting sense for about 20 seconds cover with film,

 

close with the lid and leave to rise for about an hour checking from time to time, the dough will increase three times and will be sticky, I help myself with a silicone spatula to get it down into the pan,

 

then I wet my hands with oil so I can work better to roll out the dough,

 

I spread it with my hands giving the shape of the pan

 

initially it will struggle and the edges will shrink, then I leave another 5 minutes for the dough to grow just a little and soften so this procedure is very simple if you have to make some holes just adjust with your fingers.

 

I grease the pan with olive oil, dress only with tomato and bake at 200/220 g ventilated for at least ten / fifteen minutes

 

I open and insert the seasoning and mozzarella and bake again to complete

 

when you see that the pizza comes off the edges you have to wait another 5 minutes and the pizza is ready but also check below that the pizza is colored, or worse if it seems ready before you take it out, it also depends on the ovens you have.

 

The pizza will be crunchy and soft at the same time, with the same recipe you can make focaccia and bread.

 

Enjoy your meal.


10 commenti

  • mariaincaldana il 30/5/2011 scrive:

    è la stessa che faccio io, anche se io faccio un pò a occhio, senza pesare gli ingredienti e infatti ne faccio sempre tantissime…..io xò la impasto a man



    • Super Mamma il 30/5/2011 scrive:

      brava!



  • Mamma Papera il 30/5/2011 scrive:

    maria brava anche io la faccio spesso a mano anche per giocare con i bimbi che si riempiono di farina 🙂

    angela anche la tua aveva un aspetto niente male 🙂



Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Blog Family.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Blogfamily.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.