Blog Family

Genova

Genova l’ho visitata in viaggio di nozze all’inizio pensavamo di andare a Portofino, È considerato uno dei più caratteristici e pittoreschi borghi marinari del mondo. Poi siamo andati da Ikea, perché all’epoca da me in Campania non c’era (adesso ce ne sono due) avevo acquistato da Ikea a Roma la cucina con il tavolo e 4 sedie, poi pensandoci altre due sedie potevano servirci, cosi’ siamo andati da Ikea a Genova a comprarle, non vi dico la faccia che ha fatto la security quando siamo saliti sulla nave :-D!

Genova é il terzo comune del Nord Italia per popolazione, e fa parte del triangolo industriale Milano-Torino-Genova del nord-ovest d’Italia. Affacciata sul Mar Ligure, la sua storia è legata alla marineria e al commercio. È nota, tra l’altro, per aver dato i natali a Cristoforo Colombo, a Giuseppe Mazzini e a Goffredo Mameli. Il suo porto è il più importante d’Italia. Simbolo della città è proprio il suo faro, situato a fianco del porto antico e conosciuto come la Lanterna. Per oltre otto secoli capitale dell’omonima repubblica,

La leggenda vuole invece che derivi dal nome del dio romano Giano, perché, proprio come il Giano bifronte, Genova ha due facce: una rivolta verso il mare, l’altra oltre i monti che la circondano.

La porta ha un’importanza particolare nella cultura architettonica genovese e questo rapporto si palesa sia negli antichi portali, decorati e sullo stipite dei quali è posto un bassorilievo, spesso raffigurante San Giorgio che uccide il drago o altre scene di santi, sia nelle porte che nei vari secoli si sono aperte lungo le mura della città, e nel valore simbolico loro dato. Nella Cattedrale di San Lorenzo esiste una sua immagine con la scritta Ianus Primus Rex Italiae.

L’immagine ambivalente del Giano bifronte, che guarda al passato e vede il futuro, Genova – città proiettata al futuro ma che sa guardare al proprio passato – la rispecchierà sempre, anche nei suoi simboli, in particolare nel Grifone (con la fierezza del leone e la nobiltà dell’aquila, vicino).

Il centro storico di Genova è uno tra i più grandi d’Europa (misura circa 896 ettari), con una struttura urbanistica, nella parte più antica, articolata com’è in un dedalo di piazzette e stretti caruggi. Esso unisce una dimensione medioevale a successivi interventi cinquecenteschi e barocchi (piazza San Matteo e la vecchia via Aurea, oggi via Garibaldi).

Resti delle antiche mura seicentesche sono visibili tuttora nei pressi della cattedrale di San Lorenzo, luogo di culto per eccellenza dei genovesi.

Simboli della città sono la Lanterna (alta 117 m) antico e svettante faro visibile in distanza dal mare (oltre 30 km), e la monumentale fontana di piazza De Ferrari, recentemente restaurata, cuore pulsante e vera e propria agorà cittadina.

fonte Wikipedia


A nostra discolpa c’è da dire che noi a Genova c’eravamo già stati, perché un nostro amico si era trasferito lì per lavoro ed eravamo andati a trovarlo. Avevamo visitato l’Acquario  e il porto antico – il più grande d’Italia ed uno dei maggiori in Europa – e la relativa Marina, bellissimo! Con la enorme vasca degli squali, le tartarughe giganti, il film in 3D, se siete in vacanza con i bambini ve lo consiglio assolutamente. Homemademamma poi, ha fatto una magnifica descrizione del museo del mare.

 

 


2 commenti

Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Blog Family.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Blogfamily.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.