Blog Family

Come scegliere le prime scarpette

I piedi dei nostri figli sono formati da cartilagini molli che s’induriscono nel tempo, per cui è importante, acquistare le scarpe giuste per loro, ed evitare così che i loro piedini possano crescere in modo sbagliato.

Ho deciso di parlare di questo argomento perché, nel forum di maternità di cui faccio parte, è una delle domande che dalle neo mamme mi viene fatta più spesso.

Ovvio che io non sono un’esperta podologa ne una pediatra ma ho 4 figli ed ho imparato con il tempo e con gli errori, insomma se dovessi avere un altro figlio sono certa che non chiederei altri consigli, soprattutto alle commesse che non sempre sono preparate e la maggior parte delle volte cercano di venderci un prodotto costoso e magari poco idoneo ai piedini dei nostri cuccioli.

Innanzitutto, io ho sempre cercato di usare le scarpe il meno possibile, a casa i miei figli stanno con calzini antiscivolo e in estate anche scalzi e piedi neri :D, almeno finché non hanno iniziato a camminare.

Stare scalzi aiuta a rafforzare le gambe e favorisce lo sviluppo delle dita, che saranno un’ottima base di appoggio soprattutto su un pavimento scivoloso.

Ovviamente, quando uscivo anch’io adoravo mettere ai miei figli le scarpettine morbide, un po’ perché mi piaceva vederli vestiti bene e un po’ perché volevo mantenere caldi i piedini. Peccato che il più delle volte le scarpette venivano perse e a casa mi ritrovavo con mille scarpettine spaiate che alla fine mi dispiaceva pure buttare via.

L’ideale sarebbe non avere più di due paia di queste scarpine, sarebbe un peccato spendere inutilmente denaro che invece potreste utilizzare per altro. Fate attenzione anche questo tipo di scarpettine, se troppo strette, possono non essere adatte ai nostri bambini.

Pertanto direi che il periodo migliore per iniziare a usare una vera e propria scarpa è intorno all’anno, momento in cui il bimbo inizia a camminare, ovvio che se vostro figlio come il mio Biagio inizia a camminare a nove mesi, questo tempo è da adattare al proprio bambino.

La prima scarpetta del nostro bimbo è una scelte importante, ecco perché prima dicevo “evitate di spendere soldi”, proprio perché è meglio non badare a spese per i suoi piedini al momento opportuno. Personalmente mi sono trovata molto bene con le scarpe della Naturino.

Non solo le prime scarpette sono abbastanza costose, ma soprattutto dureranno pochissimo visto la velocità con cui crescono i suoi piedini, pertanto ogni due mesi dovreste controllare che la scarpa non sia troppo stretta.

La prima scarpetta deve essere: leggera e flessibile, con una suola antiscivolo, deve essere in vera pelle e cosa più importante deve avere una forte imbottitura intorno al collo del piede.

Infine, anche se può sembrare banale, curate l’igiene dei piedi tagliando spesso e correttamente le unghie così eviterete che le unghie s’incarniscono e le calze non devono essere né troppo piccole: perché ostacolerebbero la corretta crescita del piedino, né troppo grandi perché raggruppandosi potrebbero causare delle brutte vesciche.


1 commento

Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Blog Family.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Blogfamily.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.