Blog Family

I segreti per tenere l’armadio ordinato e pulito

Negli armadi mettiamo di tutto e di più: in pratica sono un contenitore in cui è racchiuso il nostro mondo. Tenerlo bene significa conservare nel modo giusto ciò a cui teniamo. Spesso però, nella frenetica vita quotidiana, finiamo per accumulare alla rinfusa le cose all’interno dei nostri armadi. A quel punto, quando poi dobbiamo cercare ciò che ci serve, impieghiamo il doppio del tempo, sprecando più energie del necessario e spazientendoci. In fondo, per tenerlo in perfetto stato, basta solo adottare una serie di buone abitudini.

 

Fare piazza pulita del superfluo

 

Il termine tecnico è “decluttering” e significa fare piazza pulita di tutto ciò che non ci serve più. Applicando questo concetto all’armadio, la soluzione è semplice: dobbiamo sbarazzarci dei capi, dei vestiti, degli accessori e di tutte quelle cose che non indossiamo. Magari perché sono passate di moda o semplicemente perché non sono più della nostra taglia. Così facendo avremo la possibilità di liberare dello spazio vitale nell’armadio e potremo semplificarci la vita quando cercheremo qualcosa di specifico.

Tenere in ordine i vestiti

 

Una volta eliminato il superfluo, arriva l’esigenza di mettere in ordine il rimanente capendo come conservarlo nella maniera corretta. Prima di essere riposti, gli abiti vanno sempre stirati e piegati per evitare sgualciture che potrebbero rovinarli e renderli poco eleganti da indossare. Per farlo nel migliore dei modi, ci si può anche ispirare ai segreti per stirare alla perfezione riportati sul sito di Yougenio, molto utili soprattutto per chi non va particolarmente d’accordo col ferro da stiro. Altro segreto è di posizionare gli oggetti all’interno dell’armadio seguendo un criterio logico che consenta di individuare subito ciò che vi serve, senza perdere tempo a cercarlo qua e là. A tale scopo, risultano molto utili i divisori interni che consentono di differenziare il contenuto nei cassetti.

 

Sfruttare le grucce in tutti i modi

 

A proposito di organizzare bene gli spazi, c’è uno strumento che non sfruttiamo mai abbastanza: le grucce. Queste ultime sono, infatti, fondamentali e soprattutto ne esistono diversi tipi, a seconda dell’utilizzo che dovete farne. Ad esempio potete usare le grucce dei pantaloni per appendere gli stivali in modo tale che non si rovinino dentro le scatole. E ancora, basta dare libero sfogo alla creatività: potete usare una catena di plastica per appendere su ogni anello una gruccia con sopra degli abiti così da ottimizzare al massimo gli spazi.

 

Pulire l’armadio con cura

 

Ogni esperto sa che l’armadio è uno di quei mobili che va pulito come e più degli altri, perché giorno dopo giorno vi si depositano polvere e sporcizia. Periodicamente l’armadio va svuotato e pulito in ogni angolo con la massima attenzione, senza dimenticarsi dei cassetti. Naturalmente non basta spolverare, dato che abbiamo l’esigenza di igienizzarlo a dovere, utilizzando un panno umido e un po’ di sapone di Marsiglia. Fra i prodotti casalinghi migliori troviamo anche l’aceto, utile per pulire le superfici esterne.

 

Usare delle fragranze naturali

 

Dopo averlo sistemato e pulito, arriva il momento di profumare l’armadio e qui non c’è bisogno di ricorrere a prodotti chimici o a essenze troppo forti, che alla lunga potrebbero risultare eccessive. Basta ricorrere a fragranze naturali, piacevoli per l’olfatto ma non eccessivamente aggressive. Alcuni esempi utili? Le bustine con i fiori di lavanda essiccati, ma anche il legno di cedro, i chiodi di garofano indiani, la cannella, le foglioline di alloro e la citronella. Alla fine, la scelta dell’aroma spetta solo a voi: sceglietelo in base ai vostri gusti per avere un piacevole profumo come compagno delle vostre giornate.

 


Nessun commento

Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Blog Family.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Blogfamily.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.