Blog Family

Mamma a 40 anni si può?

Scegliere di avere un figlio significa prima di tutto accettare il fatto di diventare genitori e quindi di essere responsabili di un altro essere umano.

Non si tratta più solo di se stessi o della coppia e ciò può implicare un cambiamento radicale nel proprio stile di vita, da tener presente prima ancora che le giornate vengano messe sotto sopra da un uragano a cui non eravate pronti.

La vostra vita cambierà, non sarete più voi che dovrete dipendere dagli altri o solo da voi stessi, non sarete più solo figlie o figli, avrete un bambino che ha bisogno delle vostre cure. E per cure non si intende solo di far mangiare questo bimbo o farlo giocare, significa anche dover vivere momenti bui, dati dalla sua crescita, momenti che dovranno essere prevenuti e aspettati, momenti che richiedono la formazione di un essere umano che dovrà vivere in una società che muta e che quindi dovrà essere in grado di adattarsi a tutto ciò.

In questo periodo si nota come l’età in cui si procrea sta lentamente aumentando, qualche anno fa si diventava mamme alla soglia dei vent’anni, oggi si nota come questa soglia sia progressivamente arrivata ai 30 e oltre, un pò per questioni economiche, un pò per la paura di dover affrontare un cambiamento così importante, un pò perché i 30 anni sono l’età in cui trovi, sempre che ciò oggi sia possibile, un lavoro dopo aver passato molti anni dietro lo studio e la laurea.

Basti pensare, ai medici, che prima di riuscire ad inserirsi seriamente nel mondo del lavoro tra laurea e specializzazione, oltrepassano come minimo i 35 anni, e questo non è l’unico esempio, ma solo quello più ovvio che mi viene in mente.

Pertanto le possibilità che si pensi ad una gravidanza oltre i 40 anni sta diventando sempre più gettonata.

Molte mamme che si trovano ad affrontare una gravidanza a questa età, vivono questa esperienza per svariati motivi con molta ansia.

Forse perché, le statistiche indicano che è più facile avere problemi con diversi tipi di malformazione, forse perché la gente ti fa sentire vecchia anche se non lo sei e hai tanto amore da dare e donare, forse perché pensi che quando tua figlia sarà a scuola tu sarai più “vecchia rispetto alle altre mamme” e hai paura di metterla così in imbarazzo.

Queste paure, non dovrebbero esistere e non dovrebbero mai sfiorare la vostra mente, essere genitori consapevoli è una cosa bellissima, come lo è l’amore che vi porterà ad istruire un essere umano.

Io forse non dovrei nemmeno addentrarmi in questo argomento, visto che la mia prima figlia, l’ho avuto a 20 anni, con tanto amore, ma anche tanta incoscienza, e Biagio il mio ultimo figlio che ora ha due anni, l’ho avuto a 32 anni.

Però mia mamma, una donna magnifica, ha dato alla luce mio fratello, il suo quinto figlio, che ora ha solo 8 anni, all’età di 44 anni, con tanto amore e devozione, per questo miracolo che è la vita.

Nonostante i pericoli a cui sarebbe potuta andare incontro, lei aveva deciso di non fare l’amniocentesi perché era consapevole del fatto che comunque fosse andata, avrebbe tenuto il suo miracolo e fortunatamente tutto è andato per il meglio.

Comunque in qualsiasi caso, anche se le gravidanze oltre una certa età, sono un pò più a rischio, per la pre eclampsia, diabete gestazionale o altri tipi di problemi, con un pò di controllo e qualche piccolo accorgimento in più si può arrivare al proprio taguardo con successo :), basta affidarsi al proprio medico di fiducia.


13 commenti

  • Felix il 27/4/2012 scrive:

    Grazie di cuore per questo post… 🙂



    • Mamma Papera il 27/4/2012 scrive:

      ^^ è quello che pensiamo, io non posso piu averne perche sarebbe rischioso ma non mi dispiacerebbe ^^



      • Super Mamma il 27/4/2012 scrive:

        dopo 4 figli! sei una pazza! Io ho paurissima già di fare il terzo!



        • Mamma Papera il 27/4/2012 scrive:

          ahahhahahahahhaha



  • letizia il 27/4/2012 scrive:

    Si hai ragione, ci sono vari fattori che ci portano a diventare mamme quarantenni..io ho fatto anche due tagli cesarei alla soglia dei quaranta e a distanza di un anno. Mi sono affidata ad un medico che mi ha seguita in tutto e mi ha reso parecchie cose molto più semplici di quello che credevo, insomma è stato un successo 😀



    • Mamma Papera il 27/4/2012 scrive:

      ovvio nulla è semplice o facile, ma guarda adesso che cosa hai <3



    • Super Mamma il 27/4/2012 scrive:

      evviva i nostri successi di mamma! 😀



  • Barbara il 27/4/2012 scrive:

    Io mi sono ritrovata a 36 anni (con un bimbo di 3 e mezzo) a essere tra le mamme più giovani dell’asilo. Tutto è relativo e poi, in quanto a fatica, quella è uguale per tutte!!



    • Mamma Papera il 27/4/2012 scrive:

      hai ragione tutto è relativo, in quanto a fatica ti dirò che anche quella è relativa, secondo me…ti dico questo perche a 22 anni avevo due figlie di 19 mesi di differenza ma tutto mi sembrava più semplice, beata incoscienza, adesso a 34 anni ho 4 figli di cui due grandi con problemi diversi e sto facendo più fatica, non so se è biagio piu impegnativo delle 3 femminucce o perche il peso degli anni ti stanca o perchè adesso sono 4, comunque amche mia mamma dice che l’età fa la sua differenza dice di essere piu stanca, pero anche li vedo che è piu attiva ora e fa mille cose in piu rispetto ad una volta



  • Barbara il 27/4/2012 scrive:

    Secondo me è perchè sono 4 e due sono adolescenti!!! Io certi giorni con uno ho i capelli dritti di prima mattina (tipo oggi)



    • Mamma Papera il 27/4/2012 scrive:

      sarà, però vorrei fermare il tempo adoro tutto questo, dovrei imparare a non prendermela quando non c’è la faccio



      • Barbara il 27/4/2012 scrive:

        Anche io adoro il puffo che gira per casa, anche se mi fa venire i capelli dritti



        • Mamma Papera il 27/4/2012 scrive:

          ^_^



Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Blog Family.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Blogfamily.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.