Blog Family

Vacanze nel Salento a settembre? Perché scegliere Castro

Il Salento è una delle zone di maggiore interesse per i turisti di ogni parte del mondo, che infatti ormai in ogni momento dell’anno decidono di recarsi in questa parte d’Italia per poterne ammirare le bellezze architettoniche, artistiche e come è ovvio anche naturali.

Il Salento infatti è noto principalmente per il suo mare cristallino e per le sue splendide spiagge, che fanno davvero provare la sensazione di essere dall’altra parte del mondo. Il Salento, come detto, ha tanti luoghi capaci di conquistare i turisti e fare una scelta su quale località visitare nel corso di una vacanza è senza dubbio complicato. Tuttavia, se si dovesse consigliare quale luogo prediligere se si dovesse decidere di recarvisi nel mese di settembre, nei primissimi posti potrebbe essere messa Castro, la quale non a caso è diventata nel corso degli ultimi anni una delle realtà maggiormente gettonate tra quelle prese in considerazione per una vacanza.

Scopriamo quindi insieme perché scegliere Castro per una vacanza a settembre e cosa vedere.

Perché scegliere Castro per una vacanza nel Salento a settembre?

Perché Castro andrebbe scelta per una vacanza nel Salento a settembre? La risposta a questa domanda va cercata nel fatto che questa località è uno di quei luoghi dove il tempo sembra davvero essersi fermato e che è perfetta per una vacanza rigenerante prima di tornare alla quotidianità di ogni giorno nella città in cui si vive.

Un ottimo motivo per recarsi a Castro nel mese di settembre, sta nel fatto che questa cittadina durante il periodo che va dalla fine dell’estate fino all’inizio della primavera, risulta perfetta per una vacanza all’insegna della tranquillità ed anche delle tradizioni.

A Castro ad esempio si ha la possibilità di mangiare dell’ottimo pesce, il quale è frutto del duro lavoro dei pescatori del luogo, che si può osservare andare via la mattina presto con le proprie piccole imbarcazioni, per poi fare ritorno mentre il sole sta tramontando.

Insomma, Castro è la meta ideale per chi cerca un luogo dove staccare totalmente dalla frenesia di ogni giorno ed il mese di settembre è perfetto per raggiungere lo scopo.

Cosa c’è di più bello, di ammirare il mare da una terrazza panoramica? Proprio a Castro, sorge uno dei più importanti Hotel vista mare del Salento, dove poter trascorrere le proprie vacanze in tranquillità.

Cosa visitare a Castro?

Per troppo tempo Castro è stata considerata in maniera semplicistica una località dove recarsi per trascorrere alcuni giorni di villeggiatura al mare. Questo borgo è infatti molto di più e per capirlo basta semplicemente una passeggiata per le sue strade e i suoi vicoli, capaci di conquistare qualsiasi viaggiatore, anche il meno avvezzo a luoghi di questo tipo.

Il primo luogo da inserire in un ipotetico itinerario alla scoperta di Castro è senza dubbio il Castello Aragonese, il quale venne completamente distrutto sul finire del 1400 nel corso dell’invasione dei Saraceni e ricostruito successivamente. Questo è il luogo più interessante che Castro ha da offrire da un punto di vista architettonico e merita senza dubbio di essere visitato da cima a fondo.

Castro tuttavia ha i suoi maggiori punti di forza nelle bellezze naturali: tra le tanti merita una citazione la Grotta Azzurra, la quale è nota per gli splendidi giochi di riflessi luminosi a cui le acque che la lambiscono e il sole danno vita. Sempre parlando delle attrazioni naturali che Castro ha da offrire, come non citare la Grotta Zinzulusa, la quale è unica anche perché raggiungibile sia via terra che via mare, oltre che per la sua conformazione ricca di stalattiti e stalagmiti e la presenza di fauna preistorica, che ne hanno fatto una delle grotte più importanti al mondo.

Tornando ad ammirare le bellezze architettoniche di questo piccolo, ma affascinante borgo, non si può poi non trovare del tempo per ammirare la Cattedrale di Castro: la sua costruzione è avvenuta in un luogo dove prima sorgeva un tempio greco e questo non fa che aumentare quello che è il suo fascino. E a proposito di storia, non va dimenticato come secondo una leggenda sia stata Castro il vero punto in cui approdò Enea.

Al di là delle leggende, quello che si può affermare con certezza è che nei dintorni del borgo sono venuti alla luce diversi reperti archeologici, che non hanno fatto che aumentare l’interesse dei turisti per questa piccola perla del Salento, che è ormai stabilmente tra le mete più gettonate tra quelle che i viaggiatori scelgono per andare in vacanza nel Salento.

Detto questo, prima di tornare a casa e sempre collegandosi al mito di Enea, vale la pena trascorrere almeno una serata nella zona del Porto Vecchio, considerata come una delle più affascinanti di tutta la realtà di Castro. Qui si può anche mangiare in qualche buon ristorante, dove si avrà, come è ovvio, la possibilità di gustare delle specialità a base di pesce, il più delle volte appena pescato dai pescatori del luogo.

 


Nessun commento

Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Blog Family.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Blogfamily.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.