Blog Family

La vacanza a misura di bambino: come affrontare un viaggio (in aereo o in auto) con un bambino

Viaggiare insieme ai propri figli è un’esperienza indubbiamente straordinaria che arricchisce tanto i piccoli quanto i genitori stessi. Ma i bambini, si sa, non sono sempre facili da gestire, ragion per cui le vacanze in loro compagnia sono spesso molto impegnative e poco rilassanti. A meno che non si pianifichi tutto nei minimi dettagli facendo in modo che il viaggio sia a misura di bambino e che tuo figlio abbia a disposizione una serie di oggetti che lo aiutino ad affrontare meglio le tratte in auto e in aereo. Non ci resta che scoprire come organizzare una vacanza perfetta che tenga conto delle sue esigenze.

Viaggio in Aereo con un bambino

 

Il primo volo potrebbe essere un’esperienza difficile. Vale per gli adulti ma soprattutto per i bambini.

Nel caso in cui si viaggi in aereo è perciò consigliabile prendere tutte le precauzioni del caso affinché tuo figlio viva al meglio questa esperienza e si senta a suo agio in questo contesto completamente nuovo.

 

C’è da pensare in tal caso anche agli altri passeggeri, nel senso che l’ipotesi che il piccolo pianga è concreta e che sentirlo urlare a squarciagola potrebbe non essere così piacevole. Per questo una bella idea per viaggiare in serenità è di preparare dei sacchettini contenenti dolciumi e tappi per orecchie. La mamma e il papà consegneranno ai vicini di posto nell’eventualità in cui dovesse verificarsi una crisi di pianto. Questo è un piccolo gesto, ma sarà sicuramente apprezzato e che servirà a sedare gli animi evitando spiacevoli polemiche a bordo dell’aereo.

 

Per il resto accertati di portare con te qualcosa che possa aiutarti a distrarre il bimbo: il suo giocattolo preferito, un tablet completo di cuffie sul quale avrai trasferito gli episodi del suo cartone animato preferito, un libro da leggere o anche un album da colorare.

Nel caso in cui si tratti di un bebè non dimenticare il ciuccio, un cambio completo, gli omogeneizzati, dei pannolini, un morbido peluche e dei giochini che possano distrarlo da possibili turbolenze o vuoti d’aria. Seguendo questi piccoli ma importantissimi accorgimenti, provare per credere, il viaggio sarà piacevole sia per te che per lui.

Il viaggio in macchina

 

Se l’idea del viaggio in aereo può risultare elettrizzante agli occhi di un bambino bramoso di girare il mondo, lo stesso non si può dire del viaggio in auto.

La maggior parte dei piccoli detesta la macchina perché restare rinchiusi a lungo all’interno di un abitacolo così piccolo non è certo divertente. La monotonia è dietro l’angolo, così come la possibilità che tuo figlio inizi a lamentarsi dopo una manciata di chilometri (Siamo arrivati?”).

 

La filosofia del car entertainment potrebbe in questo caso rivelarsi provvidenziale: sebbene i pedagogisti non siano completamente d’accordo, a volte mollare il cellulare ai propri figli durante un viaggio in macchina è l’unico modo per farli stare tranquilli nel caso in cui il traffico e le code siano particolarmente intensi. Vale lo stesso discorso per le consolle videogioco portatili e per gli audiolibri, alleati ideali tra una sosta e l’altra in autogrill.

 

Sarà altrettanto necessaria una borsa termica contenente vivande per tutti i gusti: dagli snack golosi alle bevande gassate, passando per qualche spuntino salutare e più sostanzioso. Porta con te anche qualche coperta ed un cuscino da viaggio per permettergli, all’occorrenza, di riposare comodamente sdraiato sul sedile posteriore, abbracciato come sempre al suo peluche preferito.

 

Ci siamo, dopo tanta teoria è giunto il momento di partire. Perciò prepara le valigie, riempile con le cose che ama di più e parti tranquillamente senza rinunciare al viaggio e alle meritate vacanze che agogni da così tanti mesi. Un viaggio insieme a loro, vedrai, sarà un’avventura indimenticabile.


1 commento

  • Vittoria il 4/7/2018 scrive:

    Un ottimo vademucum per non trovarsi impreparati! Ho visto roba in aerei che voi umani! Ogni mamma dovrebbe leggerlo e rileggerlo!



Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Blog Family.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Blogfamily.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.