Blog Family

La bartonellosi


Questa estate, per la famiglia di Mamma Papera, non c’è stato un giorno di pace.

Tutto è iniziato il 15 giugno, Biagio aveva la febbre ormai da tre giorni, senza contare che già due settimane prima era stato con la febbre per altri motivi, decido di andare in pronto soccorso per tranquillizzarmi anche perché vedevo che la situazione non accennava a migliorare.

Il medico valuta la situazione, non proprio bellissima e decide di fare un prelievo, che rivela un’infezione in atto, quindi si decide di ricoverarlo.

Appena entriamo in stanza vedo che il bambino ha un grosso rigonfiamento al collo e subito pensai che era stata provocata dal medico quando aveva toccato il linfonodo.

Invece no, il giorno dopo il linfonodo era diventato grosso come un’arancia, gli esami del sangue indicavano un peggioramento della situazione e dei valori emato – chimici e il bimbo stava sempre peggio, non mangiava, dormiva tanto e quando era sveglio piangeva ma senza piangere perché aveva mal di gola, male dappertutto.

E’ stato straziante vederlo così e anche se i medici erano tranquilli io non riuscivo a stare calma, perché dopo una settimana di antibiotico la febbre non accennava a passare.

Dopo quasi due settimane e un miglioramento del mio cucciolo, veniamo dimessi, ma da allora siamo stati in ospedale diverse volte per ulteriori esami.

L’ultima volta, circa dieci giorni fa, gli esami emato chimici non erano ancora migliorati, l’ecografia ai linfonodi non era ancora chiara e tutti gli esami che mi avrebbero fatto stare tranquilla erano negativi, quindi si pensava potesse essere il peggio.

Aspettavo un ultimo esame che il 29 agosto mi ha messo in uno stato di serenità, mio figlio avevo preso la bartonellosi per graffio di gatto.

Effettivamente mio figlio era stato graffiato da un cucciolo di gattino il mese di maggio, ma era stata una cosa innocente, chi poteva aspettarsi tutto questo?

Ed ecco la spiegazione del mio pediatra:

La Bartonellosi è data da un graffio di gatto, in genere gattini molto piccoli, avvolte basta anche una leccata in una zona magari un po’ escoriata, e sono noti anche casi di contagio attraverso il cane.

Nella maggior parte dei casi, chi si ammala non si accorge nemmeno, come avviene per la toxoplasmosi o la mononucleosi, ma può succedere che ci siano delle complicanze anche gravi come le encefalopatie o l’osteomielite.

Il periodo d’incubazione e di circa due settimane e si guarisce nel giro di quattro mesi.

Questo post nasce dalla mia voglia, di mamma, di condividere poiché è una

malattia che viene riscontrata raramente forse perché di solito passa inosservata e quindi i medici tendono a non fare questo esame.

Se possedete gattini a casa, continuate ad

 

amarli come prima e più di prima, ma se vedete linfonodi ingrossati e sintomi simili a quelli che ha avuto il mio bambino, non esitate a richiedere questo esame, eviterete un enorme stress psicologico e sicuramente un esame in più non potrà certo far male.

Finalmente questo brutto incubo è finito è va via insieme a questa estate un pò anomala.

 


17 commenti

  • cartacanta il 7/9/2011 scrive:

    Mamma mia che periodaccio!



    • Mamma Papera il 8/9/2011 scrive:

      a chi lo dici, però è passato dai, adesso faremo altri esami per controlli ma sono molto più distesa, cara ho letto che sei di vicenza o sbaglio? di dove? anche io 😀



  • Super Mamma il 7/9/2011 scrive:

    meno male che alla fine avete avuto un responso positivo!



    • Mamma Papera il 8/9/2011 scrive:

      fiuuuuuuuuu meno male si 😀 lo sai quanto sono stata male e in pensiero :*



  • letizia il 7/9/2011 scrive:

    Posso solo immaginare quello che hai vissuto.Un abbraccio grandissimo a Biagio che è stato sempre nei miei pensieri e a te , amica mia.. hai fatto bene a condividere quest’esperienza!!!



    • Mamma Papera il 8/9/2011 scrive:

      cucciola grazie sei un tesoro, meno male che tu e angela eravate sempre presenti, mi avete tenuto tanta compagnia per telefono 🙂



  • mammadifretta il 8/9/2011 scrive:

    e si a volte non di pensa alle cose banali!! meno male è passata!



    • Mamma Papera il 8/9/2011 scrive:

      beh me lo avevi detto anche te di stare tranquilla :*



    • Mamma Papera il 8/9/2011 scrive:

      ma hai visto che c’è la tua ricetta sul mio pdf? nell’altro blog :*



  • Aline MCC il 11/9/2011 scrive:

    non ne avevo mai sentito parlare. grazie per aver condiviso con noi… e mi dispiace tanto che abbia dovuto passare un periodo così.



    • Super Mamma il 11/9/2011 scrive:

      nemmeno io finchè la mia amica non me ne ha parlato però i gatti portano i genere un sacco di malattie quindi se li avete in casa teneteli sotto controllo



    • Mamma Papera il 11/9/2011 scrive:

      Aline dovere 🙂 adesso è tutto finito e io sono un po stanca ma domani inizia la scuola yeeeeeeeeaaaaaaaaa 😀



  • Enzy il 12/9/2011 scrive:

    Ciao sono capitata qui da mammacheclub. Non sapevo che esistesse quest’infezione e davvero terribile, avete passato un estate terribile, per fortuna tutto si e risolto. Buon inizio di scuola anche a voi……………. Mi siete simpatici credo che inizierò a seguirvi… 🙂 kiss



    • Super Mamma il 13/9/2011 scrive:

      grazie Enzy buon inizio di scuola anche a te 🙂



    • Mamma Papera il 13/9/2011 scrive:

      grazie enzy anche tu sei simpatica ^_^
      buon inizio di scuola



Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Blog Family.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Blogfamily.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.