Blog Family

Consigli per vestire adeguatamente i bambini in inverno

Che cosa c’è di meglio per tenere al calduccio un bambino nel periodo  invernale? La sciarpa è importante quanto i guanti? Come sapere se il bambino ha freddo o troppo caldo? Per quanto tempo un bambino può giocare all’aperto in pieno inverno?

Ci  sono numerose domande che i genitori si fanno quando arriva l’inverno e per chiarire questi ed altri eventuali dubbi, offriamo una semplice guida per trovare i migliori abbigliamenti per bambini durante la stagione fredda.

  • Rispetta la regola degli strati

La tecnica di base quando si veste un bambino in inverno è  vestirlo a strati, almeno tre,  uno aderente al corpo (che fasci bene il bambino e lo protegga, come una specie di “muta”), il secondo un poco più morbido e di materiale più pesante il terzo (una taglia più grande del normale) rigorosamente fatto con materiali impermeabili per evitare che il piccolo si bagni con la pioggia o la neve.

  • Proteggi la testa e gli arti

Lo stesso che facciamo per noi adulti va fatto con i più piccoli, come le parti limitrofe del corpo sono le più sensibili al freddo bisogna proteggerle dal vento e dalle basse temperature.

Nei bambini bisogna proteggere specialmente:  orecchie, naso, mani e piedi che, di solito, si raffreddano più velocemente rispetto al resto del corpo. Per questi motivi  si suggerisce di proteggerli  con un berretto che copre le orecchie, guanti termici, calzini pesanti e calzature adeguate alla stagione invernale. Inoltre bisogna proteggere la bocca e la gola del bambino con una bella sciarpa, che aiuterà a non fargli  prendere un raffreddore.

Anche outfit  con cappuccio sono consigliati perché proteggono la testa dal vento.

 3 )Scegli vestiti pratici

Non è un segreto che alcuni genitori si divertano a cambiare spesso vestiti  ai loro figli, facendogli sfoggiare graziosissimi vestitini, gonnelline o giacchettine all’ultimo grido. Tuttavia, se si tratta di abbigliamento invernale, la situazione cambia,  in particolare, quando si ha un budget limitato.

E’ dunque importante la scelta di capi pratici, facili da indossare e lavare, funzionali per poter essere sfoggiati più volte. La scelta in merito a dove acquistare questi capi ovviamente dipende da voi. Potete scegliere di affidarvi a negozi di abbigliamento per bambini all’ingrosso, qui generalmente trovate una buona relazione qualità-prezzo, siti online o recarvi nel vostro negozio di fiducia.

Alcuni pezzi base che rispettano il principio di funzionalità sono, ad esempio, le giacche impermeabili che consentono di fissare i guanti (in modo che il bambino non li perda) sul bordo della manica, con velcro o nastri.

Anche l’acquisto di  cappelli con paraorecchie è meglio che comprare entrambi i pezzi separatamente.

Un altro buon consiglio è sostituire la classica sciarpa, elemento essenziale per coprire il naso e la bocca e per riscaldare il piccolo, con una sciarpa giro collo.

In casi dove la temperatura è molto bassa i passamontagna sono considerati utili, poiché proteggono il viso, le orecchie e il collo con un unico pezzo.

 

4) Controlla la temperatura del bambino

Un esempio di buon senso è quello di toccare i bambini regolarmente per controllare la temperatura corporea. Questo semplice consiglio è molte importante soprattutto per i bambini di età inferiore ai dodici mesi, che mantengono la temperatura corporea  con maggiore difficoltà.

La pelle del bambino deve essere palpata a livello del torace: se è fredda bisogna aggiungere un altro strato di vestiti o una coperta.

Devi fare attenzione alla temperatura delle mani per eseguire la revisione, poiché le estremità si raffreddano più velocemente rispetto al resto del corpo. Allo stesso modo, ricorda che è normale che i bambini abbiano spesso mani fredde.


Nessun commento

Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Blog Family.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Blogfamily.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.