Favole sottovoce

 

Favole sottovoce

Abbiamo letto questo libro durante le vacanze natalizie, mi è piaciuto che fosse un libro più per “grandi” mi spiego meglio. Ho notato che spesso i libri per bambini sono troppo semplici secondo me. Capisco la necessità di non rendere il libro non troppo difficile, ma per fortuna i miei figli hanno un vocabolario molto più forbito dei libri che leggono.

In questo libro di favole invece, hanno trovato diverse parole che non conoscevano ed è stata una gioia per me. Ho appena acquistato un nuovo vocabolario per Second e gli ho insegnato ad usarlo, quindi quando leggevamo di giorno, gli dicevo di andare a cercare le parole che non conosceva. Quando invece gli leggevo le favole sottovoce come lettura della buona notte, preferivo dirgli io il significato, perché quella della sera deve essere una lettura rilassante, non didattica, per quanto poi facendo la prova il giorno dopo, il significato delle parole se lo ricordavano, i bambini sì che hanno una buona memoria!

La trama Favole sottovoce:

Dopo il successo di “Favole sottobraccio” (Marcianum Press, 2012), l’autrice Roberta Comin torna a rivolgersi ai più giovani e non solo, con una

nuova raccolta di storie.

Se nel primo libro i piccoli erano guidati da simpatici animali, in “Favole sottovoce” sono proprio i bambini a diventare protagonisti delle favole:

bambini e ragazzi che imparano a crescere con l’aiuto degli adulti,affrontando temi quali il rispetto, l’amore, l’importanza e il valore di un

sorriso o di un gesto gentile verso il prossimo.

Sono questi i messaggi che le nuove storie vogliono trasmettere ai ragazzi che si affacciano alla vita e all’adolescenza, aiutandoli a conoscere e affrontare le proprie emozioni e i propri sentimenti.

Lo scopo di queste favole è far sentire bene i più giovani nell’affrontare il difficile processo della crescita quotidiana, imparando con un sorriso,

con entusiasmo e dando libero sfogo ai propri sogni e alla propria fantasia.

Lo stile leggero, semplice e gioioso, unisce genitori e figli, offrendo strumenti di discussione e consigli utili per risolvere le piccole ma grandi sfide che ogni giorno si affrontano crescendo.

Il testo è accompagnato dalle illustrazioni di Elena Rosa, che rappresenta i protagonisti delle favole con coloratissimi disegni.

Con la prefazione e il post scriptum della dott.ssa Francesca Turcato, psicologa psicoterapeuta infantile

Per approfondire: www.favolesottovoce.it

L’autrice:

Roberta Comin è nata a Venezia, dove risiede e lavora in ambito legale. Nel 2013 e nel 2014 si è aggiudicata

il secondo posto al concorso nazionale di letteratura per l’infanzia “I nonni raccontano”, al quale ha

partecipato con storie originali. “Favole sottovoce” è il suo secondo libro.

Lascia un commento

3 × quattro =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.