Blog Family

In vacanza a Pizzo Calabro in Calabria

Quest’anno in vacanza siamo andati a Pizzo Calabro in Calabria. In un villaggio all inclusive con tutta la famiglia di mio marito. E’ stata la prima volta che abbiamo chiuso tutte le attività, per partire insieme, era un grande desiderio di mia suocera.

Le spiagge del Mar Tirreno secondo me sono più belle di quelle del mare Adriatico, come quelle dove siamo stati l’anno scorso a Sibari, sempre in Calabria. Il mare sul Tirreno è subito profondo, io odio le spiagge di sabbia dove si cammina per chilometri e non si affonda mai, saranno anche comode per chi ha i bambini piccoli, per fortuna i miei figli ormai sanno nuotare e quindi anche se il mare è profondo non ci spaventa.

Come in quasi tutta la Calabria non è che ci siano tantissime cose da visitare è soprattutto una vacanza rilassante, per chi vuole godersi il mare. Siamo comunque andato in gita, siamo andati un giorno a  Pizzo Calabro centro.

Per prima cosa abbiamo visitato il castello Murat molto bello, con all’interno dei manichini a misura d’uomo vestiti con gli abiti d’epoca, che rappresentavano gli ultimi giorni di Murat, che era andato a Pizzo Calabro con l’intento di riconquistare il suo regno.

Finita la visita al castello abbiamo affittati un ape calessino, che ci ha accompagnati fino alla spiaggia dove c’è la chiesetta di Piedigrotta, una chiesa veramente molto particolare perché è stata scavata interamente in una montagna di tufo e le statue che la adornano  sono dello stesso materiale.

La storia che la precede è molto bella, si narra che c’era una barca di pescatori che stava per affondare, i pescatori avevano chiesto alla Madonna di essere salvati, quando approdarono sulla spiaggia sani e salvi, lì crearono la loro chiesa.

Al ritorno siamo andati da Dante, la gelateria più famosa di Pizzo, si dice che sia quella dove è stato inventato il gelato al tartufo buonissimo! E’ talmente grande che è praticamente un pranzo.

Siamo stati davvero fortunati, abbiamo trovato una settimana di buon tempo, che quest’estate non è certo una cosa scontata. Solo un giorno c’è stato il mare grosso e non si poteva fare il bagno, perché i bagnini hanno alzato la bandiera rossa.

Ma non è stato un problema perché c’erano anche due piscine e i bambini hanno nuotato lì. Ovviamente come in tutti i villaggi c’era animazione e divertimento per tutti.

Un altro giorno avevamo deciso di andare a visitare le isole Eolie, c’era la possibilità di prendere le barche che ci avrebbero fatto visitare: Vulcano, Lipari e Stromboli. Purtroppo mio figlio la notte prima della partenza ha avuto mal di pancia, per fortuna niente di grave, probabilmente troppi gelati! Però era una gita molto stancante, che durava tutta la giornata e quindi alla fine abbiamo deciso di non farla. Per fortuna avevamo stipulato un’assicurazione, così ci hanno rimborsato anche i soldi che avevamo già anticipato. Quando si è in vacanza in famiglia sopratutto se con bambini piccoli, consiglio sempre di stipulare un’assicurazione, sapete bene che i bambini trovano sempre i momenti meno opportuni per ammalarsi 😉

Mi sono trovata bene con Allianz Global Assistance, mette a disposizione tantissimi pacchetti assicurativi, che potete trovate qui.

Avete già prenotato il vostro viaggio? Spero di sì! Buona vacanza Angela.


Nessun commento

Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Blog Family.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Blogfamily.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.