Parco dei fiori in Olanda

In Olanda non poteva mancare la visita al parco dei fiori, l’anno scorso ci siamo andata il 19 marzo il primo giorno di apertura e nonostante l’abbiamo trovato molto bello i fiori erano sbocciati solo nella serra quindi quest’anno ci siamo andati il 29 marzo, non so se sono stati i dieci giorni di differenza oppure il caldo anomalo di questi giorni, fatto stà che abbiamo trovato molti fiori sbocciati.

Il parco è ampio e rilassante si snoda tra fiori, alberi e fontane, ogni tanto si sente un po’ di musica tipica. Si trovano anche bagni, ristoranti, bar e carrellini che preparano wafel e gelati. Il lago è pieno di papere e cigni di un bel grigio argento che con il riflesso dell’acqua sembrano azzurri. I prati sono perfettamente curati da decine di giardinieri che li tagliano con delle taglia-erbe manuali, probabilmente per non rovinarlo e spesso ci sono installazioni di opere d’arte contemporanea.

Il parco è aperto solo pochi mesi all’anno segue la fioritura delle piante e poi chiude. In fondo c’è una parte dedicata ai bambini con giochi adatti sia ai bimbi un po’ più grandi che ha quelli proprio piccini. Una mini-fattoria con poni tacchini, galline e conigli e un vero mulino a vento ancora funzionante che si può visitare. E’ una passeggiata che vale la pena di fare corroborante sia per i piccoli che per gli adulti.

Lascia un commento

19 − cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.