Dolori muscolari – le problematiche associate

I dolori muscolari possono essere causati da fattori di diversa origine, ad esempio uno sforzo eccessivo, un trauma o un crampo, ma può avere origine anche da cause infiammatorie; ad esempio, nel caso di dolori muscolari associati all’influenza, i quali generalmente interessano gli arti inferiori, la schiena e il tronco, la causa è legata proprio al processo infiammatorio. Ma da cosa è causata l’influenza? In poche parole, quest’ultima viene generata da virus che attaccano l’organismo e causano i classici sintomi che tutti conosciamo, tra cui anche i dolori muscolari. Come detto in precedenza, l’influenza è solo una delle numerose cause dei dolori muscolari, vediamo quali sono quelle più comuni.

Artrite

I dolori muscolari possono essere dei sintomi dell’artrite. Questo termine indica un’infiammazione cronica delle articolazioni, non correlata a cause specifiche, e che in genere si sviluppa in modo bilaterale nelle articolazioni di polsi, mani, caviglie e piedi. L’artrite si può manifestare a qualsiasi età, ma in genere è più frequente negli anziani, o comunque dai trenta anni in poi. È possibile distinguere tra diversi tipi di artrite, tra cui quella reumatoide, che interessa anche altri tessuti (ad esempio occhi e polmoni), il sistema immunitario e quello cardiocircolatorio. Questo tipo di artrite colpisce più che altro le donne in età riproduttive, mentre l’artrite reumatoide giovanile è più rara e colpisce i bambini. La gotta, invece, è un tipo di artrite dovuta all’accumulo di cristalli di acido urico nei tessuti connettivi delle articolazioni. In questo caso, i dolori si manifestano principalmente durante il riposo notturno, associati a gonfiore e infiammazioni.

Gastroenterite

I sintomi più comuni della gastroenterite sono i dolori addominali, la nausea, il vomito e la diarrea e i brividi lungo il corpo, tuttavia molti soggetti lamentano anche dolori muscolari e febbre. Ma di cosa si tratta? La gastroenterite è un’infiammazione che colpisce la mucosa dello stomaco e l’intestino tenue. Essa può essere scatenata da infezioni batteriche oppure virali, o alterazioni della flora intestinale a causa di cambi di abitudini (ad esempio un viaggio all’estero), in seguito ad una cura a base di antibiotici, ecc. Quando si verificano i primi sintomi, è fondamentale consultare un medico, ed evitare il fai-da-te per le terapie farmacologiche. Inoltre, bisogna reintegrare i liquidi bevendo molto, non solo acqua ma anche tisane, spremute e centrifughe. Al contrario, i cibi solidi sono sconsigliati.

Sindrome premestruale

La sindrome che precede il ciclo mestruale è una problematica che accomuna molte donne, dal menarca alla menopausa. Tra i vari sintomi della sindrome premestruale, ci sono anche i dolori muscolari, che si aggiungono ai crampi addominali, ai gonfiori, mal di testa e nausea. Infatti, durante questo periodo del mese, i livelli di magnesio e di calcio delle donne si abbassano, ed in più le oscillazioni di estrogeno e progesterone causano aumenti di peso, gonfiore e ritenzione idrica, che aggravano i problemi muscolari. In genere, tenere un’alimentazione sana e praticare attività fisica regolarmente, permette di evitare l’insorgenza di questi dolori in maniera periodica.

Fibromialgia

La fibromialgia è una patologia caratterizzata da dolori muscolari diffusi associati all’affaticamento, rigidità, problemi di insonnia etc. Statisticamente può manifestarsi anche dopo un evento scatenante come, ad esempio, un trauma fisico o un’infezione. Il dolore che viene associato a questa patologia è un dolore costante e sordo, in genere proveniente dai muscoli, e che riguarda varie sedi corporea a distribuzione simmetrica. Il dolore si intensifica quando viene esercitata una pressione intensa su specifici punti del corpo. I suddetti punti sono comunemente definiti come punti sensibili e vengono valutati come uno strumento per poter ottenere una diagnosi certa della patologia.

Lascia un commento

venti − 11 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.