Blog Family

Molto amore per nulla di Anna Premoli

Oggi ho letto il libro appena pubblicato:

Molto amore per nulla di Anna Premoli

Anna Premoli è diventata da tempo una delle mie autrici letterarie preferite tanto che prenoto e i suoi romanzi su Amazon prima ancora che escano, sulla fiducia e non mi ha mai tradita.

Mi è piaciuta tanto la protagonista “bruttina” che si riscatta diventando interessante per il gran figo.

Il caffè è una sorta di metafora della vita: l’amaro si sente solo finché non ci si fa l’abitudine. In fin dei conti l’esperienza ha quasi sempre quel retrogusto amaro, ma fortifica.

L’idea sbagliata che spesso abbiamo di noi stessi. Io, per esempio, ho l’impressione di aver iniziato a capire qualcosa di come sono fatta – bada, giusto qualcosa – solo da qualche anno a questa parte». Forse siamo troppo coinvolti per poter essere oggettivi nel giudicarci.

Forse, tutto sommato, dovremmo sempre chiedere agli altri come ci vedono o percepiscono, e raffrontare le loro risposte con quello che sentiamo intimamente. È probabile che la verità stia nel mezzo, come spesso succede.

Nella vita non è quasi mai questione di tempo nella vita, ma di decisione.

Molto amore per nulla di Anna Premoli la trama:

Viola Brunello ne ha abbastanza degli uomini. Soprattutto di quelli che pensano di poter sfruttare la sua brillante intelligenza per i propri scopi.

Avvocato d’affari e con uno studio avviato da poco, Viola non vuole perdere tempo a inseguire sogni romantici che in fondo al cuore ritiene del tutto irrealizzabili.

Preferisce concentrarsi sulle sfide lavorative e sulla sua famosa “lista”, quella che ha compilato in una serata dall’elevato tasso alcolico.

Sebbene l’idea sia nata per caso, ben presto Viola si lascia entusiasmare dall’idea di eliminare tutti i punti della sua “bucket list”: è così che decide di buttarsi in avventure che non pensava potessero proprio fare per lei…

Una cosa è certa: le sfide filerebbero più lisce se Lorenzo Vailati, uno dei partner di una società che le ha da poco affidato un incarico, non avesse scoperto a sua volta il contenuto della lista e non ne fosse rimasto intrigato.

Perché Viola ne ha abbastanza degli uomini. Di tutti, ma soprattutto di quelli come Lorenzo.


Nessun commento

Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Blog Family.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Blogfamily.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.