Blog Family

Deliziosamente impavida

Deliziosamente impavida di Luisa Hoffmann.

Un romanzo molto particolare, a tratti un po’ pesante, come pesante può essere un rapimento, avere a che fare con la mafia…

Non so se nella realtà una donna potrebbe veramente risultare così coraggiosa come la protagonista di questo libro.

Sicuramente esistono invece degli uomini crudeli e senza scrupoli come la famiglia Sokolov.

Amala ogni giorno come fosse l’ultimo. Non risparmiarti. Ogni giorno è speciale. Non crucciarti nell’incertezze di un futuro. Non serve a nulla. Tormenta l’anima e guasta il bello intorno a te» «Non sono certo che lei ricambi i miei stessi sentimenti» «E se lei non ricambiasse i tuoi sentimenti, questo te la farebbe amare di meno?» «No, certamente no» rispose sicuro Gabriel. «E allora perché ti poni il problema?» chiese la donna con ovvietà.

 

«La paura è una pessima consigliera. In amore ci vuole coraggio e forza di volontà. Segui il tuo cuore e fai tacere le tue paure. Anche se il tuo passato ha lasciato delle ferite, non permettere che influisca sul tuo presente e guasti il tuo futuro. L’amore merita sempre una chance.»

Deliziosamente impavida la trama:

“Nella vendetta non c’è posto per il rimorso.

Il rimorso è per chi ha una morale.

E lui non ce l’aveva.”

 

LA MAFIA NON PERDONA. LA MAFIA NON DIMENTICA.

Ashely Marshall è stata rapita a sedici anni dalla famiglia russa Sokolov. Dieci anni dopo la sua liberazione ha finalmente una vita normale, un lavoro normale, dei sogni normali, ma il suo corpo porta ancora le cicatrici di quei giorni oscuri e di quelle torture.

Un uomo prepotente, ma affascinante, è pronto ad innamorarsi delle sue imperfezioni e del suo essere così impavida, coraggiosa, ribelle. Un altro uomo, invece, è pronto a riportarla all’inferno. Nessuno può scappare dal proprio passato, né dai Sokolov. Il destino di Ashely è già segnato o la sua determinazione riuscirà a salvarla?

Due uomini. Una vendetta. La stessa irrazionale passione. Passato e presente stanno per scontrarsi e presentare il conto. Quale prezzo sarà disposta a pagare Ashely pur di rimanere in vita?

 

“Sapeva che assaggiarla avrebbe creato dipendenza. Sapeva che nulla sarebbe più stato come prima.”

 

 


Nessun commento

Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Blog Family.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Blogfamily.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.