Blog Family

Come togliere il ciucciotto

 

Una nostra lettrice mi ha detto che ha problemi a togliere il ciucciotto o succhietto che dir si voglia. Così noi ci siamo interrogate sul come fare per togliere il ciucciotto. I miei figli non l’anno mai voluto, anche se ne ho comprati di tutte le forme e dimensioni, nulla, niente nisba, nè con lo zucchero e nemmeno col miele. Loro volevano la tetta e basta, amen! Per un anno ho allattato entrambi e quando mi sono stufata da un giorno all’altro gliel’ho tolta, ma erano piccoli più di tanto non potevano protestare.

Il problema con il ciucciotto  è che in genere si toglie verso i due o tre anni, avete presente i terrible twos? Ecco appunto, non proprio nel momento migliore per farlo 😉

Il ciucciotto e’ un oggetto che tramite la suzione aiuta il bambino a calmarsi, e’ un oggetto transizionale, quindi io eviterei di toglierlo quando s’inizia una nuova scuola o se arriva un fratellino.

Ma non ci perdiamo in chiacchiere dobbiamo dare una mano alla nostra amica, per togliere questo ciucciotto al bambino. Mi sono affidata a: mammacheclub un network di mamme di cui faccio parte, per chiedere consiglio.

Ecco le risposte:

“una mamma aveva detto ai bambini che Santa Lucia raccoglieva i ciucci per darli ai bambini i cui genitori non potevano comprarli perchè troppo poveri e per ringraziarli avrebbe lasciato un piccolo dono.”

oppure: “toglierlo a poco a poco, cominciando a lasciarlo solo per la nanna e distraendolo se piange invitandolo a fare qualche gioco che gli piace molto, leggendo una favola insieme.”

ancora: “io l’ho tolto prima che compiessero un anno, e cmq lo prendevano solo x dormire o quando facevano i capricci, io penso che se lo togli quando sono ancora piccoli è più facile”

Personalmente ad una mia amica ho regalato una barchetta dei pirati per il figlio, lei ha fatto finta che era un regalo delle fatine in cambio del suo ciuccio (un pò come si fà per il topino dei denti) e lui la notte andava a dormire con la nave pirata. A volte può bastare scambiarlo con un oggetto transizionale, i bambini piccoli ne sentono il bisogno prima di abbandonarsi al sonno perchè li fà sentire più sicuri. Spero di esservi stata utile e se avete altre proposte sono ben accette.

 

Con questo post partecipiamo all’iniziativa #inviaggioconChicco.

 


4 commenti

  • maris il 25/9/2011 scrive:

    La mia prima figlia (ora ha 4 anni) si è attaccata al ciuccio quando aveva le coliche gassose, poi non voleva più lasciarlo. Dopo mille storie quando ha compiuto i 2 anni sono riuscita a farglielo togliere di giorno e per un altro annetto siamo andati avanti così, lo prendeva solo per addormentarsi. Però poi non riuscivamo a farglielo togliere di notte.
    Alla fine è stato decisivo un problema capitato un pò per caso: si era rovinato il ciuccio e non avevo trovato la specifica marca che lei voleva sempre e perciò ne avevo preso un altro tipo simile, ma non uguale. Lei ha pianto e strepitato per un’ora perchè non lo voleva, poi si è addormentata stremata col ciuccio nuovo in mano.
    Da quella sera si addormentava sempre così: con quel ciuccio in mano, senza metterlo in bocca.
    Dopo qualche mese una sera si è dimenticata di prenderlo al momento della nanna e io non gliel’ho fatto notare. Così, da un giorno all’altro (aveva circa 3 anni e mezzo) non lo ha più chiesto la sera nemmeno per tenerlo in mano.
    Mano male!
    Ora ho il secondo bimbo che ha 9 mesi e usa il ciuccio, pur non essendone ossessionato. Dopo l’anno cercherò di farglielo togliere pian piano, ma se avessi problemi come con la prima, proverò con i trucchetti consigliati in questo post 😉

    Ciao 🙂



    • Super Mamma il 26/9/2011 scrive:

      grazie per aver condiviso la tua esperienza sono sicura che questa volta andrà meglio daltronde è a questo che serve fare esperienza 🙂



      • anna il 21/6/2014 scrive:

        Io ho risolto il problema con un po di pazienza, infatti hanno pianto solo per un quarto d’ora. Come? semplice ho fatto un taglio nel caucciù con delle piccole forbicine e ogni quattro giorni l’ho allargavo alla fine quando lo mettevano in bocca gli dava fastidio quindi l’hanno mollato.



        • Super Mamma il 22/6/2014 scrive:

          idea ingegnosa…



Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Blog Family.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Blogfamily.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.