Blog Family

COME NON ODIARE TUO MARITO DOPO I FIGLI

Come non odiare tuo marito dopo i figli.

Quando ho letto questo titolo mi ha fatto ridere, anche se ormai ho passato l’età in cui i miei figli erano piccoli e credo sia la più difficile da affrontare come genitori, ho deciso comunque di acquistare questo libro.

Un figlio è come una bomba a mano. Quando nasce, provoca un’esplosione nella vostra vita e, quando la polvere si posa, il vostro matrimonio è diverso da com’era prima. NORA EPHRON

«Ah, e preparati a odiare tuo marito» disse la mia amica Lauren.

Gli uomini aiutano di più in casa (non il mio purtroppo 🙄) anche se la disponibilità degli uomini è selettiva.

Uno studio afferma che fra i “grandi cinque” compiti domestici – cucinare, pulire la cucina, fare la spesa, le pulizie e il bucato. Gli uomini tendono a evitare gli ultimi due e a dedicarsi preferibilmente alla preparazione dei pasti, al riordino della cucina e alla spesa.

Da uno studio sulle coppie di neogenitori lavoratori condotto dalla Ohio State University, è emerso che gli uomini facevano la loro parte di lavoro domestico… finché non diventavano padri.

Anche se i genitori erano ugualmente impegnati nel lavoro.

Se vuoi leggerlo insieme a me. Clicca sull’immagine sottostante. 

Come non odiare tuo marito dopo i figli la trama:

Anche se siete una coppia affiatata, fidatevi di Jancee Dunn: la nascita di un figlio è uno di quegli eventi che possono mandare in pezzi anche il più consolidato e duraturo dei rapporti. L’autrice di questo ironico e persuasivo memoir (che è anche un manuale di self-help, con consigli pratici e di facile applicazione) era convinta di aver sposato l’uomo giusto: moderno, pronto a condividere le fatiche e i doveri della vita coniugale.

È bastato però l’arrivo di una bambina, con tutte le nuove incombenze che l’avvenimento porta con sé, per vederne, all’improvviso, i difetti: Tom era distratto, pigro, troppo spensierato… in una parola, assente.

Dopo essersi rivolta a psicologi, terapeuti di coppia, neuroscienziati, e persino a un agente dell’Fbi esperto di “situazioni esplosive”, ormai a un passo dal divorzio, Jancee decide di fare un ultimo tentativo, e capisce di dover ripensare il proprio matrimonio completamente, per ricostruirlo dalle fondamenta.

E ci riesce, proprio con l’aiuto dell’uomo che l’ha cacciata in questa situazione, il quale, inaspettatamente e nonostante i “difetti”, si rivela il più prezioso alleato.


Nessun commento

Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Blog Family.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Blogfamily.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.