Blog Family

Stinco di maiale al forno ricetta tipica

Nelle regioni del Nord Italia e, specialmente in Germania, lo stinco di maiale al forno è uno dei piatti più noti. In questo articolo, vi mostreremo, passo dopo passo, come cucinarlo al meglio.
– Storia e curiosità
Tra i piatti tipici del Trentino, e di tutte le aree montane, ci sono anche le varianti e le ricette dello stinco di maiale, generalmente accompagnato anche da crauti e patate al forno. È interessante osservare come il taglio di questa carne sia facilmente reperibile, oltre che gustoso.

Questo piatto affascina da sempre i buongustai e, se si vuole esaltarne ancora di più il sapore, allora bisogna accostargli una birra dal sapore forte e deciso. Infatti, chi ama accostare cibo e birra, sa che lo stinco di maiale si sposa alla perfezione con un’ottima birra, meglio se ambrata, rossa o, addirittura nera, dal momento che la carne è saporita e, per tal motivo, viene esaltata dal sapore di birre corpose. Inoltre, lo stinco di maiale è un taglio di carne non troppo grasso, come generalmente si tende a pensare, ma nemmeno troppo magro: si tratta della parte inferiore della zampa del maiale, subito sotto la coscia, ed è ricco di tessuto connettivo che, solo se cucinato a lungo, riesce a gelatinizzarsi. Ovviamente, questo taglio di carne non è magro come la tagliata, ma il grasso presente nello stinco si può facilmente rimuovere e le fasce muscolari che lo compongono sono abbastanza magre. Dunque, lo stinco di maiale al forno, accompagnato generalmente da crauti e patate al forno, è un piatto decisamente nordico e, se vogliamo, anche mitteleuropeo.

Proprio in queste zone, la carne dello stinco viene affumicata a caldo e, questo tipo di preparazione, fa sì che venga esaltato il sapore della carne con il tipico profumo e sentore di fumo. Ma, prima di affumicarla, la carne dello stinco deve essere cotta a lungo con liquido, o a vapore: quindi, bollita, brasata o al forno, ma deve essere continuamente bagnata e inumidita. Ciò permette alla carne di ammorbidirsi quasi fino a sfilacciarsi, ed è raggiungendo questo livello di cottura, che si ottiene un ottimo consistenza. Qui, di seguito, vi proponiamo una sfiziosa ricetta per preparare un gustoso stinco di maiale al forno, pronto, ad esempio, da gustare in compagnia durante le sere più fredde.

Ingredienti Stinco di maiale al forno ricetta tipica:

• 800 g di stinco di maiale;
• 1 sedano;
• 1 carota;
• 1 cipolla;
• 1 aglio;
• rosmarino q.b.;
• salvia q.b.;
• sale q.b.;
• pepe q.b.;
• 4 bacche di ginepro;
• 50 ml di vino rosso;
• 150 ml di acqua;
• 2 foglie di alloro;
• olio extra vergine di oliva q.b.

Procedimento Stinco di maiale al forno ricetta tipica:

Per cucinare un gustoso stinco di maiale al forno, per prima cosa, dovete preparare il trito aromatico: dunque, tritate finemente rosmarino, bacche di ginepro e salvia. Tritate poi finemente la carota, il sedano, la cipolla e l’aglio (così da preparare il misto per soffritto). Versate un filo d’olio in un tegame dal fondo spesso e dai bordi alti, aggiungete il misto per soffritto e fatelo appassire a fuoco basso.

Nel frattempo, private lo stinco dal grasso in eccesso e, una volta appassito il soffritto, aggiungete la carne, fatela rosolare da tutti i lati e aggiustate di sale e pepe. A questo punto, aggiungete il trito di erbe aromatiche e le foglie di alloro. Sfumate con il vino rosso e, dopo che l’alcol sarà evaporato, potrete aggiungere l’acqua; una cosa importante da tener presente è che lo stinco non deve mai rimanere privo di liquidi, altrimenti la carne risulterà asciutta e stopposa.

Continuate la cottura nel tegame per circa 15 minuti con il coperchio e, passato questo tempo, riversate il tutto in una pirofila da forno (aggiungete un po’ di acqua se necessario) e infornate in forno statico preriscaldato a 200° per circa 45 minuti, girandolo di tanto in tanto.
Trascorso il tempo di cottura, estraete la pirofila dal forno e gustate il vostro stinco di maiale al forno ancora caldo.

Buon appetito Angela.

english version

Ingredients Baked pork knuckle typical recipe:

• 800 g of pork shank;
• 1 celery;
• 1 carrot;
• 1 onion;
• 1 garlic;
• rosemary to taste;
• sage to taste;
• Salt to taste.;
• pepper as needed.;
• 4 juniper berries;
• 50 ml of red wine;
• 150 ml of water;
• 2 bay leaves;
• extra virgin olive oil to taste

Procedure Baked pork knuckle typical recipe:

To cook a tasty baked pork knuckle, first of all, you need to prepare the aromatic mince: therefore, finely chop rosemary, juniper berries and sage. Then finely chop the carrot, celery, onion and garlic (to prepare the mixture for sauté). Pour a drizzle of oil into a saucepan with a thick bottom and high edges, add the mixture for sauté and let it dry on low heat.

In the meantime, remove the shin from excess fat and, once the sauté has dried, add the meat, brown it on all sides and season with salt and pepper. At this point, add the chopped herbs and bay leaves. Pour in the red wine and, after the alcohol has evaporated, you can add the water; an important thing to keep in mind is that the shin must never remain free of liquids, otherwise the meat will be dry and stringy.

Continue cooking in the pan for about 15 minutes with the lid on and, after this time, pour everything into an ovenproof dish (add a little water if necessary) and bake in a preheated static oven at 200 ° for about 45 minutes, turning it from time to time.
After the cooking time, take the pan out of the oven and enjoy your pork knuckle while still hot.

Enjoy Angela.


Nessun commento

Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Blog Family.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Blogfamily.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.