Blog Family

Wonderwoman o lagne?

 

In questi giorni senza nemmeno farlo apposta ogni articolo che leggo tipo questo o questo compreso i commenti e questo, ogni frase in giro per le strade o dentro ad un bar che mi salta all’occhio, compresa la mia stessa vita quotidiana, scandita da alti e bassi con mio marito, mi fa pensare ad una cosa “ma gli uomini sono tutti uguali???” e poi da una domanda passo ad una affermazione “gli uomini sotto tutti uguali!!!”, “ma se loro si trovassero una sola volta nel nostro status di donna??? come se la caverebbero?”.

Tutto questo perché nei momenti di stanchezza, rabbia e polemica tutto ciò che mi sento dire da mio marito, “eh ma tu non fai niente sei a casa e io lavoro!!!!” “cosaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!! “, avvolte il dubbio viene pure a me non lo nego, ma solo perchè le cose da fare sono tante e ho cercato di dare una priorità alle cose da fare durante il giorno, prima tra tutto ci sono i miei 4 figli, benchè di età ed esigenze diverse, hanno tutti bisogno di me e vi sembrerà strano ma le due più grandi anche se autonome dal punto di vista organizzativo sono quelle che danno più problemi e più da fare.

Però quando penso alla mia giornata non posso fare altro che dire di aver fatto quello che potevo, che le mie ore e la mia forza hanno potuto sostenere.

Vi faccio un esempio di giornata tipo:

estate

 

ore 7.00 sveglia e doccia

ore 7.20 faccio partire una lavatrice

ore 7.30 colazione e lettura posta e mail

ore 7.40 doccia e preparazione di Biagio

ore 7.55 doccia e preparazione di Michelle

ore 8.15 colazione dei bimbi

ore 8.30 inizio ad urlare alle altre figlie che non vogliono mai muoversi

ore 8.35 sistemo a grandi linee il disordine di casa e spesso non ci riesco nemmeno;

ore 9.00  seconda sveglia alle grandi partita a vuoto, esco con i bambini, per sbrigare qualche pratica di amministrazione della mia attività, banca, posta, pediatra, spesa o semplicemente per portare a spasso i bambini;

ore 11/12 preparo il pranzo, cambio il pannolino a Biagio lo spoglio stendo la lavatrice;

ore 13.00 pranziamo anzi loro pranzano io perdo sempre tempo a fotografare il piatto che dopo dovrò postare;

ore 14.00 rassetto la cucina ma spesso non riesco nemmeno a lavare i piatti perchè il terremoto di casa si caccia sempre in mille pericoli;

ore 15.00 se ho la fortuna che Biagio si addormenta chiedo aiuto alle più grandi che riordinano la zona giorno quindi riesco a lavare i piatti, lavare il pavimento e faccio un’altra lavatrice;

ore 16.00 merenda dei bambini

ore 16.30 controllo nuovamente la posta e le notifiche di fb, rispondo ed esco con i bambini piccoli in direzione parco. A volte capita che ci fermiamo al super market perché magari mi manca qualcosa;

ore 17.30 facciamo un giretto in pizzeria da papà;

ore 18.00 finché Biagio e Michelle giocano sotto i miei occhi decido il post da scrivere, controllo i blog e faccio quattro chiacchiere con le amiche di fb;

ore 18.30 mi dedico alla preparazione della cena;

ore 19.00 stendo l’altra lavatrice e faccio le foto dei piatti da postare;

ore 19.30 ceniamo, anzi faccio prima cenare i bambini e poi correndo di qua e di la mangio qualcosa;

ore 20.00 si gioca un po fuori, purtroppo Biagio essendo spericolato deve essere sempre guardato a vista e io non riesco a fare molto;

ore 21.00 preparo i bimbi per la nanna;

ore 21.15 Biagio si addormenta con la tetta in bocca;

ore 21.30 anche Michelle parte per il mondo dei sogni, a questo punto parte il mio lavoro, lavo i piatti riordino e spolvero, pulisco i bagni, apro finalmente le finestre che con Biagio non è possibile devo tenere chiuso a chiave senno si fa male come al solito e faccio tutto questo nel giro di un ora compresa un altra lavatrice, mi connetto a facebook e preparo i post per i blog compresa la scelta delle foto.

ore 23.00 sto scrivendo i post e dipende che post avvolte finisco anche tardi.

Se riesco a finire presto mi permetto di guardarmi un film, ma se quanto rientra mio marito sono ancora davanti al pc nasce sempre la polemica, “ma non potevi metterti a pulire le finestre?” oppure se nel frattempo a finito la lavatrice “ma non puoi stendere la lavatrice invece di stare la?”…..Ovviamente io non ho fatto nulla tutto il giorno e non posso permettermi di respirare proprio perché secondo lui non ho lavorato.

A volte capita che mio marito la mattina, se non ha da fare in pizzeria si porta il bambino e io riesco a fare qualche dolce o qualche preparazione culinaria per il blog e qualche lavoretto in più a casa.

L’unica cosa che vi posso dire che mi sono data delle priorità, i miei bimbi hanno diritto di uscire di casa e godere della natura, del sole e dell’aria fresca, quindi non ha senso stirare calzini e mutande, come fa mia mamma O_o, cerco di stendere bene e stiro solo ciò che veramente ha bisogno di essere stirato  che è stropicciato, linciatemi pure, quindi stiro solo il lunedì che a casa c’è mio marito (e non tutti i lunedì).

Il cambio di stagione non lo faccio perché ho fatto gli armadi estivi e quelli invernali, e vi parlerò anche di questo dopo le vacanze.

I vetri li lavavo tutti i giorni ma credetemi non ha senso i bimbi ci mettono le mani in continuazione quindi li faccio una volta la settimana.

Le cose che per me non vanno mai trascurate sono le pulizie dei bagni, le lavatrici, le pulizie della cucina e della sala (compreso lo spolverare, la pulizia dei secchi dell’immondizia sopratutto con questi caldi) e passare l’aspirapolvere almeno due vv al giorno, tutto il resto si cerca di farlo in base alle priorità, il letto della mia camera lo cambio una volta la settimana di lunedì, e non sto la a fare il letto apro le finestre e lascio il letto tutto aperto a prendere aria solo la sera quando vado a letto lo sistemo così che ci sentiamo coccolati da un letto ben fatto.

Altra cosa, quando ho arredato casa mia, lavorando io molte ore, ho cercato di rendere la casa molto minimalista, per non dovermi rompere le scatole a pulire pure le bomboniere e i soprammobili, o i lampadari ricchi di cristalli, insomma applicche, pochi soprammobili, divani con tessuti lavabili, e come quadri solo le nostre foto, per non parlare delle tende, belle si ma che posso staccare con gli strappi senza fare fatica, buttare in lavatrice e rimettere su bagnati stessi nel giro di 30 minuti, il ricordo di quando ero a casa di mia mamma mi aveva resa allergica a questo tipo di cose, e sempre per lo stesso motivo ho scelto un pavimento facilmente lavabile, no marmo ne pavimenti che valorizzano la macchia, infatti non mi pentirò mai delle scelte fatte.

Così come non mi vergognerò mai se viene a trovarmi qualcuno e non riesce a passare sopra i giochi o vede la pila di robe da stirare. Chi mi giudica perché cerco di fare meno possibile per valorizzare altre cose che reputo più importanti o interessanti può farlo per me non sarebbe vita se dovessi essere schiava della casa.

Mi piace vedere il verde delle piante, il sole del mattino, il caldo sulla pelle, i miei figli che crescono e che dopo scapperanno da me e non potrò più fermare questi momenti preziosi, mi piace cantare, cucinare, fotografare e scrivere.

Nonostante tutto non riesco ad uscire o a dedicarmi un momento solo mio, ma per questo ci sarà tempo.

Per me il blog è una passione e come minimo gli dedico 25 ore settimanali nella speranza che possa diventare una passione lavorativa.

 

E voi come vi siete organizzati? Pensate di fare poco anche voi???


28 commenti

  • Mammafelice il 1/8/2011 scrive:

    Non penso di aver mai pulito in vita mia quanto tu pulisci in un giorno. Due volte l’aspirapolvere ogni giorno? Io l’avrò passato due volte nella vita! ahhaaaa 😀



    • Mamma Papera il 1/8/2011 scrive:

      sai barbara quanto ci sono le pulizie straordinarie diciamo piu a fondo chiamo una signora e a mio marito non glielo dico 🙂 anzi glielo dico poco prima che arriva cosi mi deve dare i soldi ahahahhaha 😉



  • Super Mamma il 1/8/2011 scrive:

    mi fà morire il fatto che fai le foto al piatto che devi mangiare! Io faccio lo stesso 🙂 oppure mi metto a guardare uno dei pacchi che mi è arrivato perchè li faccio arrivare tutti all’officina e quindi devo aspettare superdaddy che me li porta all’ora di pranzo



    • Mamma Papera il 1/8/2011 scrive:

      e beh non te lo eri mica immaginato? ogni vv sono le comiche e a casa mi prendono in giro ahahahahhaha



  • mammadifretta il 1/8/2011 scrive:

    tesoro faccio le stesse liti con mio marito, poi se gli lasci due ore sarah impazzisce. io devo intrattenerla 24 ore su 24 essendo figlia unica!comunque c’è una cosa chesi chiama causes stress.. in un’ora hai l casa vivibile.. epoi piccole routine da fare in un flash di 24 ore…eccoti l’indirizzo, trovi cose interessanti, puoi accedere con l’account di google http://it.groups.yahoo.com/group/flyladyitalia/



    • Mamma Papera il 1/8/2011 scrive:

      grazie cara mi faro un giretto^^



  • Super Mamma il 1/8/2011 scrive:

    cara ma la lavastoviglie non ce l’hai? comunque a tuo marito quando ti rimprovera che stai al pc dagli un vaffa … da parte mia, senza rancore eh 😉



  • Mamma Papera il 1/8/2011 scrive:

    si si c’è lì ho la lavastoviglie ma siccome siamo in tanti quando la riempio devo sciacquare tutto, voi siete in 4 e noi in sei ahahahahah considea anche tutti i miei esperimenti in cucina sai che quando ho fatto il baba casa mia era un disastro???



  • solitaMente il 2/8/2011 scrive:

    Ok. Comincia a far leggere questo post a tuo marito così vedendo nero su bianco quello che fai in una sola giornata … forse forse gli si riattiva il cervello addormentato 🙂 Per me, non sei SOLO una wonder woman, sei ANCHE mamma, moglie, casalinga, cuoca, webwriter e soprattutto MANAGER di te stessa e dell’intera famiglia!!!! Una tale donna è una colonna portante di una famiglia … diglielo al tuo maritino!!!



    • Super Mamma il 2/8/2011 scrive:

      @solitamente potresti fare il suo avvocato 😀



    • Mamma Papera il 2/8/2011 scrive:

      guarda dicevo a supermamma che ero abituata a fare molto di più, io davvero a volte vorrei girare per i blog e commentare ma a mala pena e a turno riesco a leggere in giro ma non a commentare o quasi mai ma come si fa??? stanotte ho finito il post di mamma papera’s all’una e mezza ma per mezz’ora continuavo ad addormentarmi davanti al monitor O_o la sua risposta è stata ma chi te lo f fare 😮 sei tu che te lo cerchi 🙂 e vabbè d’altronde avevo un impegno e non potevo passare oltre



    • Mamma Papera il 2/8/2011 scrive:

      cmq lui avvolte dice: “ma io non ho mai detto che non fai nulla” allora qua i incacchio…che cavolo continua e poi dice so ma è vero che ti impianti al computer…ti vedo sempre la…forse perche quando lui è a casa, poco ovviamente, io posso andare al pc



      • Super Mamma il 4/8/2011 scrive:

        stampa la lista che hai fatto e fagliela vedere così capisce tu cosa fai quando lui non c’è purtroppo gli uomini pensano che la casa si sistema da sola mi sà che hanno visto troppe volte il cartone animato di re artù dove Merlino usa la magia per fare le pulizie 😉



        • Mamma Papera il 4/8/2011 scrive:

          ahahah c’hai ragione….poi sai quando è a casa che magari mi aiuta mi dice ma non si finisce mai??? ^_^ e magari dopo mezz’ora è come se non avessimo fatto niente…e si incavola con le due più grandi perché sono loro che combinano il disastro diciamo che se vuole lo capisce….io sto puntando prima di tutto al fatto che dovrebbero evitare di creare disordine sono già grandi e così danno il cattivo esempio ai più piccoli



  • anna in irpinia il 2/8/2011 scrive:

    Mamma Papera ma non puoi farti aiutare dalle figlie grandi?Mi sembrano che abbiamo l’età per essere in grado di fare alcuni mestieri in casa, o no?! Io penso che la famiglia sia come una squadra e si deve lavorare tutti insieme!Non esiste che mio marito torna da lavorare e si butta sul divano!Io lavoro part-time e mi alzo alle 5, lui lavora in negozio dai suoi, ci dedichiamo al bambino in misura uguale, ci siamo divisi i compiti in casa e devo dire che mio marito non si tira mai indietro e mi aiuta tanto!questo lo devo a mia suocera che ha sempre preteso aiuto (ha portato avanti l’azienda di famiglia!), pensate che quando pranziamo da loro è mio suocero il primo che si alza se manca qualcosa a tavola, sparecchia, a volte cucina anche!Bisogna addomesticarli da piccoli!!Ah ah ah



    • Mamma Papera il 2/8/2011 scrive:

      ma infatti mi aiutano ^_^….se leggi il post il pomeriggio lasci oche siano loro ad aiutarmi e anche mio marito mi aiuta anche in cucina….ovvio che fa quello che può visto che anche lui lavora…il problema sta nel fatto che lui può fermarsi al bar ed è un suo diritto io non posso stare al pc senno si incavola tutto qua 🙂 fose mi sono spiegata male
      una volta invece era tutto diviso a metà ma si sa che col tempo che passa anche i neuroni degli uomini si appassiscono ahahahahahha



      • anna in irpinia il 3/8/2011 scrive:

        Cara mamma Papera ho letto il post e avevo capito che loro ti aiutano però io intendevo proprio delegare a loro alcuni compiti.Mi spiego quando vivevo a casa con mia madre, io uscivo di casa alle 7.30 con lei e rientravo la sera per le 18/19 ma anche più tardi e comunque prima di andare a lavoro rifacevo il mio letto e quello di mio fratello,poi la sera dopo cena toccava a me fare la lavastoviglie, pulire la cucina e mettere tutto in ordine, anche se ero stanca morta!
        Questo perchè tutti lavoravamo (ma era così anche quando andavamo ancora a scuola)e avevamo diviso i compiti, per esempio la mattina mia sorella andava a lavoro verso le 10 e a lei toccava passare l’aspirapolvere, mettere in ordine, lavare per terra, poi a pranzo tornava mia madre e pensava a cucinare,stendere i panni, raccoglierli, stirare.
        per esempio una figlia potrebbero fare la lavastoviglie o lavare i piatti e l’altra mettere in ordine. E’ solo un esempio ovvio ma mi sembra che tu faccia veramente tanto, cioè non esiste che la sera devi lavare i bagni e tutto quanto?
        Veramente io sarei già esaurita mentalmente e fisicamente!



        • Mamma Papera il 3/8/2011 scrive:

          infatti anna è quello a cui sto aspirando, considera che prima di maggio non mi aiutavano proprio per cui gia il fatto che adesso pensano alla loro camera e alle loro cose e che nella zona giorno una mette in ordine e l’altra passi l’aspirapolvere per me è già tanto….cioè spero di arrivare a cio che tu mi consigli ma devo fare un passettino alla volta ^_^….i bagni li faccio alla sera perche di giorno non ci riesco ci sarebbe Biagio che metterebbe “apposto”in contemporanea a me 🙂 tua mamma è stata bravissima ^_-



          • anna in irpinia il 4/8/2011 scrive:

            Ti capisco perchè anche io riesco a fare i mestieri di casa solo quando il Cucciolo alias Andrea dorme, dopo non ne vuole sapere di starserne a giocare mentre io continuo le mie faccende anzi mi segue combinando disastri perchè vorrebbe aiutarmi e imitarmi cmq preferisco dedicarmi a lui quando sono a casa.
            Per esempio ieri ho impiegato quasi tutto il pomeriggio a pulire, circa 4 ore ma ho fatto pulizie straordinarie, così da lunedì sono in ferie e voglio dedicarmi alla casa il minimo indispensabile.Ovvio che mi sia dispiaciuto non stare con lui ma lui si è divertito tantissimo con il nonno e il papà.
            Purtroppo ogni tanto, una o due al mese devo farlo altrimenti le cose si accumulano e poi mi stresso troppo per farle!
            Sei bravissima, ho letto tutto il tuo blog (o quasi),continua così a farti aiutare sempre e da tutti, pretendendo anche come giusto che sia i tuoi spazi di donna!Vedrai che un giorno le tue figlie ti saranno grate perchè sapranno come gestire una casa, cosa, come e quando bisogna fare i mestieri!



      • Super Mamma il 4/8/2011 scrive:

        è che prima lavoravi fuori casa adesso che stai a casa pretende che fai solo quello ma nel frattempo hai anche due figli in più!



    • Super Mamma il 4/8/2011 scrive:

      ben detto Anna! Infatti mio amrito è tutto il contrario servito e riverito sempre io mi scoccio di fare storie e quindi più o meno faccio così anch’io, però ho intenzione di non commettere lo stesso errore con i miei figli!



      • anna in irpinia il 5/8/2011 scrive:

        Angela io proprio non ce la potrei fare se dovessi servire e riverire mio marito mentre se ne sta in panciolle sul divano!E’ più forte di me, la vivo come una mancanza di rispetto nei miei confronti, siamo una squadra, dobbiamo aiutarci a vicenda, non sono mica la sua serva!
        A volte anche il mio ci prova ma basta una mia sfuriata che ritorna sulla retta via!!ah ah ah



        • Super Mamma il 5/8/2011 scrive:

          ok la prossima volta provo con la sfuriata! in realtà qualche volta l’ho fatto cerca di stare attento una settimana poi ritorna tutto come prima cambiare abitudini radicate è difficile



  • Mamma Papera il 4/8/2011 scrive:

    anna hai proprio ragione, il tempo passa e come in un batter d’occhio ci ritroviamo quando ormai non possiamo più tornare indietro….avvolte sai ho nostalgia e mi pento degli errori fatti supermamma fai bene ad abituare i tuoi figli mio fratello è molto bravo….a casa fa di tutto ma sapete cosa penso, si mia mamma ha fatto fare di tutto a me anzi direi troppo, tanto che oggi sono allergica a certe cose e lo stesso fa con mio fratello, ma voi pensate che puo succedere avere l’effetto indesiderato? io quando sono andata via da la certe cose nn volevo nemmeno vderle come ho scritto sul post



  • Super Mamma il 10/8/2011 scrive:

    ho letto questa frase mooooooolto interessante: se puoi far tutto non è detto che devi!
    parole sante 🙂



    • Mamma Papera il 10/8/2011 scrive:

      ahahahahah è vero però il problema mio è che non arivo più di quello che già faccio



      • Super Mamma il 11/8/2011 scrive:

        E’ perchè fai troppo!



Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Blog Family.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Blogfamily.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.