Blog Family

Nestlé Materna

In uno scenario che negli ultimi 7 anni ha visto aumentare in Italia il numero di donne che allattano al seno fino ai 9/10 mesi è ancora più importante accrescere nella madre la consapevolezza della necessità di una nutrizione completa e adeguata: la concentrazione di numerosi nutrienti nel latte materno dipende, infatti, dalla corretta alimentazione della mamma.

Nestlé si è impegnata nella ricerca di soluzioni più adeguate per supportare le donne nella fase dal pre-concepimento alla gravidanza e all’allattamento. Dall’impegno dell’azienda è nato quindi il nuovo integratore alimentare multivitaminico e multiminerale Nestlé Materna DHA per gravidanza e allattamento che, in un’unica capsula gastro-resistente, contiene nutrienti selezionati.

Contiene 12 vitamine e 9 minerali tra cui appunto acido folico e ferro. Non contiene edulcoranti, glutine, aromi o saccarosio.

Un nostro recente studio ha evidenziato che in media le donne gravide assumono pesce meno di 1 volta alla settimana (la raccomandazione è di 1-2 volte a settimana) e frutta e verdura in quantità medie inferiori alle 2 porzioni al giorno, mentre le raccomandazioni indicherebbero almeno 5-7 porzioni”.

“Le donne maggiormente a rischio di carenze nutrizionali durante la gravidanza sono ad esempio le donne più giovani, che fumano, le donne con BMI inferiore o superiore ai range di normalità o con gravidanze ravvicinate. Tuttavia, anche le diete sbilanciate per i ritmi lavorativi e la tendenza ad alimentarsi velocemente sono determinanti per una situazione di generale peggioramento dell’alimentazione nella popolazione in età fertile. E’ ben noto che la qualità della dieta della futura mamma incide in maniera fondamentale sia sul benessere della madre che su quella del bambino. Una alimentazione varia ed equilibrata ed uno stile di vita sano sono pertanto fondamentali.

Al fine di sopperire ad eventuali carenze, solo laddove la dieta non risulti sufficiente e dietro consiglio del medico, è possibile completare la propria dieta con integratori alimentari, somministrati sulla base delle esigenze e delle condizioni individuali della donna

Le maggiori carenze riguardano nutrienti come acido folico, ferro, vitamina D. Anche il DHA (acido grasso della serie omega 3) riveste un ruolo fondamentale e dovrebbe essere presente nell’alimentazione in quantità adeguate. In generale le possibili carenze nutrizionali sono spesso correlate a condizioni particolari, stili di vita e abitudini scorrette. Durante il periodo della maternità è importante curare con più attenzione la qualità della propria dieta per soddisfare le specifiche esigenze nutrizionali.

La prima cosa che bisogna integrare già quando si pensa ad una gravidanza è l’acido folico, prende il nome dal latino: folium (foglia). Infatti è contenuto principalmente nella verdura in alcuni frutti e nei cereali integrali. Altro importante elemento necessario è il ferro che trovate in carne, legumi, pesce e uova. Il ferro viene trasportato bene dalla vitamina C quindi non dimenticate di mangiare agrumi, spinaci e kiwi.


Nessun commento

Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Blog Family.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Blogfamily.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.