Blog Family

Tutti gli usi dell’aceto per le pulizie di casa

L’aceto bianco lo utilizzo tantissimo, soprattutto per pulire mica per l’insalata, che credete? Costa pochissimo, in genere meno di un euro una bottiglia di un litro, è un anti calcare potentissimo e per nulla inquinante, unico difetto puzza un po’ ma nessuno è perfetto no?

Tutti gli usi dell’aceto per le pulizie di casa

Mi hanno consigliato di utilizzare l’aceto di mele, io ci ho provato ma sinceramente puzza lo stesso e costa molto di più, quindi sono tornata alluso dell’aceto di vino bianco.

Ad esempio: Ho la macchinetta elettrica per fare il caffè, ogni 200 caffè si blocca perché deve essere pulita. L’anticalcare alimentare costa 12 euro per 3 lavaggi, ieri ho provato a riempire la vaschetta con l’aceto, ottimo risultato al costo di 0,50 cent.

Oppure vi ho messo le foto del mio bollitore prima e dopo il lavaggio con l’aceto e l’acqua (dose metà e metà) avete visto? Tornato splendente come nuovo! Mi raccomando poi la soluzione di acqua e aceto bollente, buttatela nel lavandino, pulirà perfettamente i tubi lasciandoli profumati.

Tutti gli usi dell’aceto:

Lo uso sempre anche come brillantante nel cestello della lavastoviglie, ho provato ad utilizzarlo al posto dell’ammorbidente, ma forse perché ho l’acqua troppo calcarea, le asciugamani venivano troppo dure lo stesso (qui entra in gioco l’asciugatrice, morbidissime…). Mi hanno consigliato di utilizzare l’acido citrico ma sinceramente ancora non ho provato, quindi non so dirvi se funziona o meno.

Invece per sgrassare la lavastoviglie oppure per pulire la lavatrice è ottimo. Basta fare un lavaggio a vuoto con 1/2 bottiglia di aceto, mi raccomando non troppo spesso, che comunque è un po’ acido e rischia di rovinare le parti in gomma dell’elettrodomestico.

Il commento di una lettrice: mia figlia ha un piccolo acquario con il filtro… beh quando lo deve pulire usa l’aceto e mette in ammollo per 15 minuti i pezzi del filtro e diventa tutto splendente e non nocivo per i pesciolini.

I miei figli usano l’apparecchio ortodentistico per raddrizzare i denti e la parte in resina ha sempre un cattivo odore, il dentista ci ha sconsigliato di utilizzare i dentifrici perché la rovinano. Abbiamo provato con il sapone neutro o con quello con i piatti, come diceva lui ma niente, nessun risultato apprezzabile. Ho messo 1/2 a bagno l’apparecchio in acqua e aceto, questo sì che ha funzionato!

Infine per lavare i vetri, acciaio, ceramiche è fantastico diluito con l’acqua distillata in uno spruzzino.

Questi che vi ho elencati, sono tutti gli usi dell’aceto che conosco io. C’è qualche utilizzo dell’aceto che non ho menzionato? Voi lo utilizzate oppure preferite gli anticalcari industriali?

 Angela Ercolano Supermamma


Nessun commento

Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Blog Family.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Blogfamily.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.