Blog Family

Mammografia ed ecografia mammaria

Ho cambiato ginecologa dopo vent’anni perché la mia è andata in pensione, mi ha fatto la visita, tutto ok. Poi mi chiede quando ho fatto l’ultima ecografia mammaria, le dico che non l’ho mai fatta. Per poco non le veniva un coccolone! Le spiego che la mia vecchia ginecologa mi ha insegnato a fare l‘auto-palpazione, che faccio diligentemente ogni mese e che secondo lei prima dei quarant’anni non era necessario farla.

La nuova ginecologa mi dice: “perché non hai mai sentito di qualche donna malata di tumore al seno prima dei quarant’anni?” In effetti il discorso non fa’ una piega…ci mettiamo d’accordo prima per una ecografia mammaria e nel caso ce ne fosse bisogno, per una mammografia in seguito.

Quando le ho detto che mia mamma ha avuto un cancro al seno (per fortuna è sopravvissuta) credo che stesse per sentirsi veramente male! Comunque mi ha preso l’appuntamento con un ecografo da lì a venti giorni e devo dire che sono stata parecchio in pensiero, in questo lasso di tempo.

Per fortuna è andato tutto bene, il dottore mi ha spiegato per si dovrebbe fare l’ecografia mammaria ogni anno e la mammografia ogni due anni, siccome perché quest’ultima emette raggi nocivi, lui pensa che basti l’ecografia e poi se dovesse esserci qualche sospetto,  poi integrare con la mammografia.

Mi ha confermato che faccio bene a fare l’auto-palpazione, anche perché ho il seno talmente piccolo che si sente tutto. Purtroppo c’è chi non è stata così fortunata, come la mia amica wondy che però ha sconfitto la malattia. Quindi non abbiate timore a farvi controllare, almeno una volta l’anno, ho visto che ad ottobre c’è anche l’iniziativa nastro rosa tramite la quale potete farvi controllare gratuitamente. E ogni mese eseguite l’auto-palpazione, se non sapete come farla fatevi spiegare dal vostro ginecologo.


2 commenti

  • ilmondodici il 19/2/2014 scrive:

    Un paio di anni fa ho avuto un’esperienza simile, anche io l’avevo raccontata sul blog. Meglio prevenire… sicuramente! E non solo con visite ed esami, peraltro importantissimi e sottovalutati da molte (nel senso che non si rendon conto sia meglio iniziare un po’ prima di qunato si creda)



    • Super Mamma il 19/2/2014 scrive:

      Infatti a volte la cattiva informazione è un problema.



Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Blog Family.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Blogfamily.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.