Blog Family

Vacanze in Puglia sul Lago di Varano

Vacanze-in-Puglia-sul-Lago-di-Varano

Lo scorso giugno siamo stati in vacanza in Puglia sul Gargano, purtroppo abbiamo avuto una brutta settimana, i primi 4 giorni pioveva o c’era il vento forte e faceva freddo. c’erano 20 gradi tanto che mentre eravamo in gita a Vieste ci siamo dovuti perfino comprare i vestiti invernali, perché non ne avevo portati abbastanza!

Vacanze in Puglia sul Lago di Varano

Il villaggio Camping cinque stelle, dove sono andata è un po’ più vecchio di come me l’aspettavo e c’erano pochissime persone ma tutto sommato siamo stati bene, abbiamo pagato con i buoni vacanze dello stato. I primi giorni siamo andati per forza di cose in giro a visitare i paesini: Rodi garganico, Vieste e quello che mi è piaciuto di più Peschici sembra un po’ la nostra Positano, un villaggio di pescatori tutto bianco, arroccato su una montagna da visitare a piedi.

Con la jeep abbiamo attraversato l’interno della Foresta Umbra che ci hanno detto è la seconda per estensione in Europa, lì abbiamo visto delle mucche bianche che pascolavano libere, erano le mucche podoliche da cui si preleva il latte per fare i famoso caciocavallo podolico e quindi il giorno dopo siamo stati a Carpino il paese dove si compra questo formaggio buonissimo, anche la mozzarella fatta a mano è buona, un po’ più dura e meno succosa di quella a cui sono abituata.

Lago di Varano e Lago di Lesina che si sono formati in seguito all’erosione delle montagne vicine, profondi rispettivamente 5 e 3 metri per renderli più pescosi sono stati costruiti dei canali artificiali, che li collegano con il mare quindi sono semisalati (ma quante zanzare!).

I bambini si sono divertiti molto non volevano tornare in “Italia” cioè a casa, forse anche perché non sono abituati a stare tanto tempo con Superdaddy e se lo sono goduti al massimo. La sera come in tutti i villaggi c’era la baby dance e poi lo spettacolo per gli adulti, ho fatto l’errore di farmi dare le canzoni e sono due giorni che non faccio altro che sentire Ton Ton e Smack!

Il cibo da assaggiare sicuramente è:

il pesce soprattutto crostacei e molluschi perché il fondale e sabbioso e basso e ne pescano parecchi.

Per i dolci: il “crustolo” fatto di pasta frolla ripiena di vino, mandorle, nocciole e miele buonissimo, il “pane dei pescatori” con uvetta e nocciole a me è piaciuto meno ma è un mio gusto, infatti a Superzia che stava in vacanza con noi insieme al fidanzato è piaciuto tantissimo. Le “ostie ripiene” di mandorle caramellate in onore a Padre Pio, San Giovanni Rotondo è lì vicino, noi non ci siamo andati perché non mi sembrava un’itinerario adatto a due bimbi piccoli.

Gli ultimi tre giorni per fortuna il tempo è migliorato e siamo stati al mare e in piscina, io non ho fatto il bagno perché l’acqua era fredda, piena di meduse e talmente agitata che non siamo potuti andare a visitare le Isole Tremiti, che sono proprio di fronte perché gli aliscafi non partivano…

… sempre meglio che lavorare però. 🙂


1 commento

Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Blog Family.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Blogfamily.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.