Blog Family

Le coliche del neonato

Le coliche del neonato

La presenza delle famigerate coliche si capisce soprattutto quando il neonato fa il visetto rosso e si tira le ginocchia al petto inarcando la schiena, perché gli fa male la pancia e ovviamente piange disperato.

I Child non ne hanno mai sofferto (per fortuna), First non faceva nemmeno il ruttino dopo la poppata, in ogni caso io per sicurezza lo tenevo in braccio diritto per cinque minuti prima di stenderlo nella culletta, va bene metterlo di lato, cercando di alternarlo non stendetelo sempre dallo stesso lato, mai a pancia in giù mi raccomando!

Se invece del seno prende il biberon, ormai in commercio ci sono tanti sistemi antireflusso e anticoliche, l’importante è comunque mantenere la bottiglia abbastanza alta in modo da evitare che ciucci aria.

L’allattamento a richiesta va bene ma non ogni ora mi raccomando! Bisogna far passare almeno due ore tra una poppata e un altra meglio se tre, perché il bambino deve digerire senno gli rimane tutto sullo stomaco con ovvia sofferenza.

E capitato a delle mie amiche che i figli soffrissero di coliche, se nonostante tutti gli accorgimenti presi il bambino inizia a soffrirne potete: metterlo sul braccio a pancia in giù e dare dei colpetti sulla schiena, oppure sulla spalla e dare dei colpetti verso l’alto, praticamente dovete invogliarlo a fargli fare il ruttino, e il vostro cucciolo starà subito meglio. 😀

Ci sono poi pediatri che consigliano un’alimentazione particolare, questi sono i consigli di massima:

no ai prodotti lievitati (perché continuano a fermentare anche dopo che li abbiamo ingeriti) la dietologa di mio marito mi consigliava di mangiare sempre il pane del giorno prima o di tostare quello fresco per bloccare il lievito. Legumi solo passati (in realtà è la buccia che è pesante quindi basterebbe prendere quelli decorticati), niente formaggi, dolci (cioccolata) e fritti. Verdure solo quelle con poche fibre, invece frutta e acqua a volontà.

In genere dura i primi 40 giorni quando il sistema digerente non è ancora del tutto maturo, poi passa ve lo giuro!


2 commenti

Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Blog Family.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Blogfamily.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.