Blog Family

WAHM, Working At Home Mom, sono una mamma che lavora da casa.

Prima cosa? Organizzare, l’organizzazione é fondamentale, SEMPRE:

Devo ammettere che io sono organizzata di carattere, se non lo siete: fate la lista, mettete solo tre cose importanti da fare nella giornata, tenete conto che ci sono sempre gli imprevisti che possono essere lavorativi o familiari ma che capitano quasi sempre.

Programmate: avete avuto un giorno buono? Lavorate tanto e mettete da parte, userete quel lavoro quando ne avrete bisogno oppure voglia.

Decidete quanto tempo dedicare al lavoro e non fatevi distrarre da nessuno: figli, servizi, cucina, vicini … in quel momento state lavorando e non potete essere disponibili.

Ho la fortuna che i Child ormai sono grandi quindi lavoro tutto la mattina 9-12, mentre loro sono a scuola; poi cucino, mangio, faccio la cucina e dalle 14 alle 15:30 lavoro un altro pò, se mi lasciano fare quando vengono a casa, faccio un giro su facebook oppure sui blog, altrimenti andiamo alle varie attività extrascolastiche, poi ci sono: i compiti, le pulizie, la cena il bagnetto ed é già sera!

Quando invece d’estate per più di tre mesi sono a casa con me, sfrutto il programmato che ho preparato in inverno e i nuovi aggiornamenti li faccio alle sei di mattina, essì lavorare da casa é anche questo: fare tardi la sera e alzarsi presto la mattina.

Però non avete capi, colleghi antipatici, non ci sono sprechi di tempo e denaro per gli spostamenti e se i Child si ammalano non mi devo fare il problema a chi lasciarli perché tanto io sono a casa!

Credo che in una società come la nostra che aiuta ancora pochissimo le famiglie lavorare da casa sia l’ideale, magari un giorno la situazione sarà diversa e le mamme potranno andare al lavoro fuori casa con il sorriso sapendo di poter contare su un valido aiuto per crescere serenamente i proprio figli.

 

 


8 commenti

  • Moky il 29/9/2012 scrive:

    L’organizzazione è essernziale e non farsi distrarre anche. Si diventa severi con se stessi per ottimizzare i tempi.



    • Super Mamma il 29/9/2012 scrive:

      Infatti io non mi faccio distrarre nelle ore della mattina (nemmeno la palestra per me purtroppo) però poi ho tutto ilpomeriggio a disposizione da dedicare ai miei bambini e questo non ha prezzo!



  • mammachegiochi il 29/9/2012 scrive:

    Guarda.. in tutta sincerità mi sono chiesta spesso come fate voi due (ciao socia!) a gestire due blog, e in modo così SPLENDIDO!!!Ma veramente me lo sono chiesta spesso anche perchè riuscite ad aggiornali con molta frequenza!Sicuraente l’organizzazione è fondamentale,ma non ho capito tu al mattino lavori al Bellaria?E poi la Ale…una ne fa e cento ne prepara!!! :-)) Vi stimo e vi ammiro ma questo lo sapete già!Continuate così, Un bacio .Sabry



    • Super Mamma il 30/9/2012 scrive:

      Sì cara io al mattino lavoro al Bellaria Relais ma solo d’estate, l’inverno il lavoro é molto più lento per fortuna, sennò mi avevano già rinchiusa per esaurimento 0_O
      un abbraccio e buona domenica 😀



    • Mamma Papera il 1/10/2012 scrive:

      ciao tesoro ^^ beh grazie mille, lo sai che ti ammiro anche io vero? <3…ti ricordi sul treno che non stavo mai zitta? bene la mia mente la mia bocca e il mio corpo devono sempre stare in movimento e guai se non ci fosse la radio accesa, odio il silenzio…quindi non so stare ferma, anche se gli ultimi due anni sono stati per me un inferno perché non riuscivo ad essere efficiente posso dirti che in questo periodo, che Biagio è ritornato all'asilo riesco a stare dietro a molte cose, la parola chiave sta, oltre all'organizzazione, fare le cose subito, non stare la a pensarci farle senza troppi se e ma 😉 funziona sempre. :* devo scriverti per chiederti una cosa un bacio



  • mammacomeposso il 1/10/2012 scrive:

    mi piacerebbe lavorare da casa. sull’organizzazione ci potrei lavorare, sul trovare un posticino in casa anche. insomma a volte non so cosa darei per non dover stare alla scrivania 9-13 e 14-18, che poi diventano 9-18. per ora grazie dei consigli!!!



    • Super Mamma il 1/10/2012 scrive:

      in bocca al lupo! Spero proprio che potrai riuscirci:-)



  • Giovanna il 7/6/2013 scrive:

    Care mamme,sono una giovane sociologa, mi occupo di politiche di work and life balance e sto conducendo un progetto di ricerca volto a esplorare le strategie di conciliazione messe in atto dalle coppie che lavorano, con figli . Vi scrivo perché ho bisogno del vostro aiuto.Cerco coppie disponibili a farsi intervistare che abbiano questi requisiti: entrambi i genitori lavoratori, bambini fino a 8/10 anni al massimo, famiglie di origine o in genere rete parentale di entrambi i membri distante o comunque assente e non collaborativa ai fini di una possibile conciliazione famiglia- lavoro per la coppia.Si stratta di interviste in profondità, condotte di persona,separatamente a entrambi i genitori,poco strutturate per lasciare massima libertà agli intervistati di focalizzarsi su alcuni aspetti piuttosto che altri.Le informazioni saranno utilizzate esclusivamente a scopo di ricerca, lascerò dei moduli firmati che lo attestano, e naturalmente in sede di rielaborazione non utilizzerò i nomi reali o dati sensibili.
    Siete disponibili a essere intervistate? o potete aiutarmi a reperire il campione? grazie.
    Giovanna Rossi mail: serendipity7@live.it



Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Blog Family.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Blogfamily.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.