Blog Family

Milano cosa vedere in un week end

 

Milano è diventata la mia città di adozione da quando nel 2009 sono diventata una blogger.

Questo perché tutti gli eventi si facevano lì e mi capitava di salire anche un paio di volte al mese, grazie anche all’ospitalità della mia cara amica Ilaria Cuzzolin Mamarisparmio. Causa covid gli eventi sono stati fermati ma il mio amore per Milano resta e ve lo racconto in questo articolo.

Siamo stati a Milano tutta la famiglia a febbraio per la pubblicità della Sony. Il primo pomeriggio che abbiamo avuto libero abbiamo fatto un bel giro in piazza Duomo, visto la Galleria Vittorio Emanuele II, Il Quadrilatero della moda: La Scala, via Montenapoleone, via della Spiga, via Manzoni, via Sant’Andrea.

Il giorno dopo aver fatto le fotografie ho chiesto dove saremmo potuti andare e mi avevano consigliato Il Castello Sforzesco, purtroppo i miei figli erano molto stanchi e alla fine non ci siamo andati ma conto prima o poi di ritornarci!

Se amate la natura andate a visitare l’Orto Botanico di Brera, un piccolo angolo di pace proprio dietro la Pinacoteca di Brera. Oppure il bellissimo Parco Sempione, un’oasi di pace in centro città. Se andate e non avete paura dell’altezza salite su Torre Branca (nel 1972, i fratelli Branca, titolari dell’omonima distilleria, si fecero carico della ristrutturazione dell’opera) tramite un ascensore potete salire fino in cima (108 mt), da cui si gode una vista bellissima della città. Da non perdere!

A Milano per gli amanti dell’Antiquariato o dei mercati in cui scovare chicche vintage per la propria casa c’è un appuntamento fisso l’ultima domenica del mese: il Mercatone sul Naviglio Grande. È un percorso di quasi 2 chilometri affacciato sul canale con più di 380 espositori, in cui due vie (via Corsico e via Paoli) sono dedicate al vintage di qualità.

Mio marito è un’amante delle moto e vespe d’epoca, così ogni anno viene alla mostra scambio d’epoca di Novegro e io trovo la scusa per accompagnarlo.  Mentre lui è nella mostra, io ne approfitto per scoprire nuovi luoghi di Milano che non conosco. Se avete suggerimenti di cosa visitare, sono tutta orecchi. Grazie

Durante la sua storia assume svariati ruoli, tra i quali capitale, nonché principale centro politico e culturale, del Ducato di Milano durante il Rinascimento e capitale del Regno d’Italia durante il periodo napoleonico. In ambito culturale, Milano è dal XIX secolo il massimo centro italiano nell’editoria, sia libraria sia legata all’informazione[8], ed è ai vertici del circuito musicale mondiale grazie al teatro detto della Scala e alla sua lunga tradizione operistica.

Divenne “capitale economica italiana” durante la rivoluzione industriale che coinvolse l’Europa nella seconda metà del XIX secolo, costituendo con Torino e Genova il “Triangolo industriale”. Da questo periodo in poi e soprattutto dal dopoguerra, subì un forte processo di urbanizzazione legato all’espansione industriale che coinvolse anche le città limitrofe, e fu meta principale durante il periodo dell’emigrazione interna.

Nell’ultimo secolo ha stabilizzato il proprio ruolo economico e produttivo, divenendo il maggiore mercato finanziario italiano, ed è una delle capitali mondiali della moda e del design industriale. Alle porte di Milano, nel comune di Rho, ha sede uno dei poli della Fiera di Milano, ivi trasferito nel recente passato per insufficienza di spazi nella sede storica, il maggiore polo fieristico d’Europa. Dove hanno anche fatto l’Expo. Fonte Wikipedia


Nessun commento

Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Blog Family.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Blogfamily.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.