Blog Family

Nessuno si salva da solo

Ho acquistato questo libro di Margaret Mazzantini perché della stessa autrice avevo letto: Venuto al mondo e mi era piaciuto molto.

Purtroppo non posso dire la stessa cosa di quest’altro libro, molto più piccolo del precedente ma come dire… rimasto incompiuto, come quei film con il finale tronco perché già é pronto il sequel.

All’inizio é un libro che fà riflettere sulla questione che ormai molti si lasciano, perché forse pretendiamo troppo dall’altro, dalla coppia … allo stesso tempo ci sono rimasta molto male quando i due protagonisti maltrattano i bambini perché stressati.

Sono figlia di genitori separati e forse loro mi hanno voluta ancora più bene proprio perché si sentivano in colpa di questa separazione. Noto che anche io e Superdaddy se litighiamo diventiamo più buoni con i Child. Però che ci sono dei genitori che maltrattano i figli (che siano separati o meno) ed é una triste realtà che mi spaventa, perché i bambini sono indifesi e hanno bisogno solo di essere amati.

La trama:

Delia e Gaetano erano una coppia. Ora non lo sono più, e stasera devono imparare a non esserlo. Si ritrovano a cena, in un ristorante all’aperto, poco tempo dopo aver rotto quella che fu una famiglia. Lui si è trasferito in un residence, lei è rimasta nella casa con i piccoli Cosmo e Nico. Delia e Gaetano sono ancora giovani – più di trenta, meno di quaranta, un’età in cui si può ricominciare. La loro carne è ancora calda e inquieta. Sognano la pace ma sono tentati dall’altro e dall’altrove. Ma dove hanno sbagliato? Il fatto è che non lo sanno. La passione dell’inizio e la rabbia della fine sono ancora pericolosamente vicine. Cresciuti in un’epoca in cui tutto sembra già essere stato detto, si scambiano parole che non riescono a dare voce alle loro solitudini, alle loro urgenze, perché nate nelle acque confuse di un analfabetismo affettivo. Eppure parole capaci di bagliori improvvisi, che sanno toccare il nucleo ustionante dei ricordi, mettere in scena sul palcoscenico quieto di una sera d’estate il dramma senza tempo dell’amore e del disamore. Margaret Mazzantini ci consegna un romanzo che è l’autobiografia sentimentale di una generazione. La storia di cenere e fiamme di una coppia contemporanea con le sue trasgressioni ordinarie, con la sua quotidianità avventurosa. Una coppia come tante, come noi. Contemporaneamente a noi.

 

Articoli Correlati

8 libri da leggere estate 2016
Quando meno te lo aspetti

5 commenti

  • Palmy il 13/4/2012 scrive:

    Ho letto Venuto al mondo e mi è piaciuto molto, poi volevo comprare questo… ma mi sono fidata di alcune recensioni sul web che mettevano in guardia da alcuni difetti del libro… quindi ho desistito…



  • maris il 13/4/2012 scrive:

    Non ho letto ancora nulla della Mazzantini. Ma mi sa che comincerò con Venuto al mondo, che mi pare più apprezzato….poi per quest’altro qui si vedrà 😉



  • silvia il 13/4/2012 scrive:

    Ci credi che non ho mai preso il libro perché non mi ispirava il titolo.ora tu scrivi cosi…missà non lo leggero mai.buon w.e.



  • Super Mamma il 14/4/2012 scrive:

    buon week end a tutte ragazze 😀



  • Jessica il 14/4/2012 scrive:

    Un’autrice che non conosco, ma che mi ripropongo di scoprire presto, seguendo il tuo consiglio e i commenti! Grazie



Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Blog Family.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Blogfamily.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.