Blog Family

Fuori di testa. Perché la scuola uccide la creatività

Fuori di testa. Perché la scuola uccide la creatività

Fuori di testa. Perché la scuola uccide la creatività

Questo libro di Ken Robinson è davvero interessante. Facendo un lavoro creativo sono consapevole di quanto è importante la creatività, e soprattutto essendo mamma di due figli in età scolare, di quanto sia massificante la scuola dei nostri figli. In un mondo in cui trovare lavoro è sempre più difficile, vinceranno quelle persone che saranno capaci di esprimere delle differenze, delle skills che altri non hanno. Siccome credo sia inutile piangersi addosso, la scuola è così e forse sarà diversa quando ci andranno i miei nipoti (ma forse no). Dobbiamo rimboccarci le maniche e dare ai nostri figli quelle opportunità in più che dalla scuola italiana gli viene negata.

Ad esempio a scuola di mio figlio non si studia il codice per programmare, ho iscritto mio figlio al corso Coderdojo che nel frattempo vicino a me non si fa più… mi sono arresa? Certo che no! Sto pensando di creare un corso Coderdojo nella mia città e contemporaneamente lo studio da autodidatta a casa insieme a mio figlio, guardando i video che gli altri programmatori in scratch lasciano su you tube.

Fuori di testa. Perché la scuola uccide la creatività la trama:

Molti pensano che creativi si nasca, esattamente come si nasce con gli occhi azzurri o castani, e che non ci si possa fare più di tanto. Eppure se qualcuno ci dice di non saper leggere o scrivere, non pensiamo che non ne sia capace ma semplicemente che non gli è stato insegnato. Con la creatività è lo stesso: quando qualcuno mi dice di non essere creativo, penso solo che non abbia ancora scoperto come può esserlo. “Fuori di testa” cerca di mettere a fuoco le ragioni per cui la maggior parte della gente non ha idea delle proprie capacità. Tutti nasciamo con talenti naturali, ma pochi di noi li scoprono né sono in grado di svilupparli. Paradossalmente, una delle cause di questo immenso spreco di talenti è proprio il sistema che dovrebbe valorizzarli: la scuola. Gli attuali approcci all’istruzione sono infatti impregnati di convinzioni sull’intelligenza superate e adottano valutazioni standardizzate che soffocano la creatività e appiattiscono le ambizioni. Che siate studenti o impiegati, che lavoriate nel campo dell’educazione, o nel mondo degli affari, troverete in questo libro suggerimenti e indicazioni molto utili e interessanti per il vostro futuro.

Per acquistare il libro cliccate sull’immagine sottostante:


1 commento

Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Blog Family.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Blogfamily.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.