Quaderno d’esercizi di allenamento alla felicità

Credo che pensare positivo aiuta ad essere felici almeno io sono sempre stata ottimista (credo sia una dote innata) e mi sono sentita sempre sufficientemente felice.

Anche nei momenti difficili, come per la separazione dei miei genitori e avevo solo sei anni, ma non ho mai perso la fiducia nella mia possibilità di essere felice, anzi si é rafforzata in me la convinzione di poter avere un futuro migliore un pò anche come riscatto, un me lo merito.

Secondo la psicologia positiva “La felicità non si trova, la si costruisce e la si coltiva.”

Sono d’accordo anche su questo, ho sempre odiato l’atteggiamento rassegnato di chi pensa sia destino, oppure la volontà di Dio … io sono convinta di poter cambiare il mondo ma voi cercate almeno di cambiare voi stessi!

Il denaro non fà la felicità (a patto che si abbia abbastanza per vivere)

“molti ricchi sono poco più che custodi di ciò che possiedono” Frank Lloyd Wright

La mia felicità é la mia famiglia ed infatti: “La felicità é avere qualcuno da perdere”

Purtroppo non basta pensare positivo perché la felicità sia assicurata. La felicità è uno stato complicato e soggetto alla tirannia della realtà.

Si possono scegliere due vie verso la Felicità: quella occidentale volta ad aumentare le soddisfazioni o quella orientale a diminuire i desideri.

E la vostra via verso la felicità l’avete già tracciata? Dove vi stà portando?

4 commenti su “Quaderno d’esercizi di allenamento alla felicità”

  1. Anche io sono ottimista e solare da sempre….e sono convinta che sia il modo migliore (per me ovviamente) di affrontare la vita…è vero che non ho proprio niente di cui essere triste e per questo ringrazio ogni giorno…molto carino questo libro!!!!Grazie del suggerimento!!!

    Rispondi
  2. La mia via verso la felicità… Bhe, per il momento mi ha portato ad un certo equilibrio… Anche se sento che con un po’ di allenamento in più – tanto per restare nel tema del libro – le cose potrebbero migliorare ancora…

    Rispondi
  3. certo ragazze le cose possono sempre migliorare il libro ha una pagina dove c’è anche una sorta di “contratto” da sottoscrivere con se stessi per essere felice, appena ho un attimo ve lo posto, bacioni 🙂

    Rispondi

Lascia un commento

17 + 1 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.