Blog Family

Cosa regalare a chi ha un’area giochi privata

Mia sorella vive in Olanda, lì tutte le case sono due o tre piani e hanno un po’ di giardino sul davanti e un po’ dietro. Quest’anno lei ha deciso di sistemare la parte di dietro, per prima cosa ha fatto pavimentare tutto il terreno.

In un angolo hanno costruito un un piccolo box in legno, dove hanno messo le biciclette, che in Olanda sono il mezzo di trasporto privato per eccellenza, perché lì è tutto piano e tutte le strade sono coperte anche da piste ciclabili. I bambini piccoli utilizzano le biciclette senza pedali e senza rotelle, così imparano a mantenere l’equilibrio presto.

Nell’angolo opposto ha messo un divanetto e un tavolino basso con un ombrellone, dove si siedono lei e il marito, ed eventuali amici mentre guardano i bambini giocare.

Qualche fioriera di pianta decorativa per fare la siepe, così da avere un po’ di privacy dal giardino dei vicini e poi ha pensato che voleva dei giochi da giardino per i suoi figli.

Siccome a gennaio è stato sia il compleanno di mio nipote piccolino, che ha compiuto 2 anni, che a marzo il compleanno del mio nipote più grande, che ne ha compiuti quattro, mi sono offerta di fare un solo regalo che fosse adatto ad entrambi.

Mia sorella mi ha chiesto un’altalena, ho comprato quella biposto, una adatta per i grandi semplice e l’altra per i piccoli a forma di seggiolino così non cade. L’ho acquistato sul sito FATMOOSE perché è lo stesso sul quale avevo comprato i giochi per casa mia. Mi sono trovata bene e ho deciso di non cambiare. Ho fatto scegliere a mia sorella quello che preferiva e lei ha deciso di comprare anche una casetta con lo scivolo.

Mio cognato che bravo a lavorare il legno, ha costruito una sabbiera fatta di doghe con il coperchio, così poi la sabbia non si sporca e non viene sparsa ovunque dal vento. Bastano due palette, un secchiello, qualche formina e con questo gioco avrete intrattenuto i bambini per tantissimo tempo.

Per la pompa dell’acqua che utilizzano per innaffiare le piante, hanno comprato una doccetta da aggiungere per i giorni in cui farà veramente caldo.

Così i bambini potranno anche giocare con l’acqua, d’estate quando i miei figli erano piccoli, li facevo sempre giocare con le bombe ad acqua, praticamente riempiendo dei palloncini piccoli di acqua che loro si lanciavano dietro, si rinfrescavano e si divertivano allo stesso tempo.

Vicino ad un albero hanno messo una treccia piena di semi che serve per attirare gli uccellini, così tutte le mattine vengono svegliati dal loro canto e i miei nipoti si incantano a guardarli volare.

Spero che costruiranno anche un nido, così potranno formare una famiglia, per un periodo a casa mia abbiamo avuto una famiglia di pettirossi che ogni anno ci veniva a fare visita, era sempre emozionante vederli arrivare.

Stavamo anche pensando di creare un piccolo angolo con delle piante, magari anche solo dei bulbi da fiore così i bambini impareranno il senso della crescita e della cura. Non avendo animali in casa, perché mia sorella non li vuole, una pianta potrebbe essere un valido sostituto.

Per far divertire i bambini non ci vuole una spesa folle, a volte basta solo un po’ di fantasia, ad esempio ho costruito un fortino semplicemente utilizzando il tavolo che c’era già.

Ho messo le sedie un po’ distanti e coperto tutto con un lenzuolo matrimoniale, che si manteneva sulle sedie con delle cannucce per stendere i panni.

I bambini si sono nascosti per ore sotto al tavolo mentre noi adulti facevamo finta di cercarli e di non sentire le risate che provenivano da sotto il lenzuolo, convinti com’erano che si erano nascosti per bene.

Voi cosa preparate per far giocare i vostri figli? Raccontatemelo nei commenti.

Vi saluto con tutto il mio affetto, Angela.


Nessun commento

Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Blog Family.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Blogfamily.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.