Blog Family

Il teorema del maiale

Il teorema del maiale è la soluzione che stavate cercando.

La prima cosa da fare quando si è alle prese con un problema è domandarsi:

“in che modo il problema mi riguarda direttamente?”

Controllare sempre le fonti.

Dare la giusta priorità ai problemi.

Guardare il problema da un’altra prospettiva.

Cercare di osservare senza pregiudizi.

Se non funziona, prova qualcos’altro.

I tentativi fallimentari possono indicarci la direzione giusta.

Potremmo smetterla di pensare al problema e immaginare di avere già una soluzione e poi andare a ritroso pensando a come saremmo arrivati a risolvere il tutto.

Bisogna capire qual è il contesto in cui si forma il problema.

Qualunque cosa se usata troppo diventa tossica.

Qualunque virtù può diventare un vizio per eccesso o per difetto. Aristotele 

Il teorema del maiale, la trama:

Un nuovo metodo per affrontare i problemi – di qualsiasi natura essi siano – senza lasciarsene sopraffare.

Come diceva George Bernard Shaw: “Non fare la lotta nel fango con un maiale. Non farai che sporcarti. E, per di più, il maiale si diverte”.

Quando ci sentiamo bloccati nella gestione di una situazione difficile e non riusciamo a venirne a capo in nessun modo, probabilmente è perché stiamo facendo la lotta con il maiale.

Stiamo, cioè, inquadrando il problema nella cornice sbagliata, o magari ci stiamo lasciando coinvolgere in qualcosa che non ci riguarda e che non possiamo risolvere in prima persona. Può capitare nella vita privata, al lavoro, a scuola, alle riunioni di condominio…

Dietro l’angolo c’è spesso un “maiale” ricoperto di fango pronto a trascinarci dentro il porcile assieme a lui per farci impantanare nella melma, finendo con l’essere sopraffatti.

Ma esiste un modo per uscirne: Pete Lindsay e Mark Bawden propongono un nuovo metodo per gestire i problemi, imparando a osservarli in modo “pulito” per poterli scomporre e analizzare da una diversa prospettiva.

Quante volte ci siamo detti “Ci ho provato in ogni modo, ma non c’è soluzione” o “Le ho tentate tutte, ma non c’è via d’uscita”?

Quando ripetiamo queste assunzioni, noi pensiamo di averle veramente provate tutte, ma spesso non è così. C’è sempre un modo per ribaltare il punto di vista e trovare una nuova soluzione, adatta alle nostre capacità ed esigenze.

Il teorema del maiale, con un approccio semplice e brillante, ci spiega come creare il cambiamento di cui abbiamo bisogno: nel lavoro, e nella vita di ogni giorno.

Pete LINDSAY e Mark BAWDEN sono psicologi della performance e consulenti per top manager, formatori e sportivi professionisti. Tra le realtà con cui collaborano: la Nazionale inglese di cricket, il Manchester City, l’Istituto inglese per lo Sport. Insieme, nel 2013, hanno fondato Mindflick, una piattaforma di consulenza e coaching con un particolare focus sul problem solving strategico


Nessun commento

Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Blog Family.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Blogfamily.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.