Blog Family

ITACA e non solo: come studiare all’estero

La formazione scolastica dei nostri ragazzi è fondamentale: non è mistero studiare all’estero dà una
marcia in più, maggiori competenze linguistiche apprese in loco, scambi culturali reali sono un ottimo momento formativo per i ragazzi.
Di vero interesse è la borsa ITACA dedicata ai figli dei dipendenti pubblici e statali iscritti alla
cassa INPS. Un pubblico immenso. Tantissime sono state le domande che anche per questa
annualità sono arrivate all’INPS.

ITACA: studiare all’estero per crescere bene.

ITACA è una borsa di studio che ogni anno riscuote maggiore interesse. L’INPS, istituto di
previdenza per eccellenza, mette al bando borse di studio per i figli di dipendenti. Ottimo
rendimento scolastico e reddito sono i requisiti richiesti. A partecipare ogni anno tantissimi ragazzi
che frequentano gli istituti di secondo grado. Grazie a ITACA le famiglie italiane possono regalare
il sogno di un quadrimestre o di un intero anno scolastico all’estero ai propri figli.
A febbraio le graduatorie saranno disponibili sul sito INPS e chi ha vinto la borsa inizierà a preparare la partenza.
Avere l’opportunità di studiare un anno interno all’estero o un solo quadrimestre è qualcosa di fondamentale: non solo full immersion linguistica ma anche e sopratutto una dimensione culturale
differente sia all’interno della classe dove si studierà ma anche per il contatto con famiglie selezionate del luogo.
Se non si vince il bando ITACA l’INPS mette in campo una altra allettante borsa di studio.

Una vacanza studio se non si vince ITACA

Essere attenti al benessere e alla formazione dei giovani figli è fondamentale, se non si vuol iniziare
subito con far trascorrere un anno all’estero si può pensare di offrire ai giovani alcune settimane
all’estero con corsi di lingue e vacanze studio nel Regno Unito o Irlanda, con un periodo più breve
probabilmente si può pensare di far capire al ragazzo l’importanza di una esperienza nuova.

EF: soggiorni all’estero superlativi

Se non si riesce a vincere la borsa di studio ma si è certi che la lingua inglese bisogna conoscerla esistono altri modi. EF, società leader nel settore della formazione linguistica con oltre 50 anni
d’esperienza alle spalle. Affidarsi ad EF per noi genitori vuol dire essere garantiti dall’inizio alla fine.
Le possibilità offerte da Education First sono tantissime: dalle vacanze estive di qualche
settimana in location a scelta in Gran Bretagna, Irlanda e per l’estate persino Malta. Se invece si vuole offrire la possibilità di studio all’estero per un quadrimestre o un intero anno scolastico EF ha i programmi formativi idonei per poter offrire il meglio. Alloggi in famiglie del luogo rigidamente selezionate, inserimento in scuole locali, accompagnamento costante dal primo ed ultimo giorno, possibilità di gite, momenti culturali ed altro con ragazzi provenienti da altri Paesi.
Al rientro percorso programmato di reinserimento nell’istituto scolastico di provenienza.
Studiare all’estero è una opportunità da dare ai nostri figli se vogliamo dei cittadini nuovi e
consapevoli.

Nessun commento

Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Blog Family.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Blogfamily.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.