Capelli aridi e spenti: come nutrirli a fondo?

Nel corso di questi mesi freddi può capitare di ritrovarsi improvvisamente con dei capelli secchi e spenti che arrivano ad essere davvero indomabili, portandoci all’esasperazione. Le cause sono varie: alla base dell’aridità dei capelli c’è quasi sempre una scarsa idratazione, oltre a condizioni atmosferiche stressanti per la chioma e a variazioni ormonali tipiche di periodi come la menopausa e alla gravidanza. Altri motivi possono essere anche l’uso di uno shampoo troppo aggressivo oppure una carenza vitaminica, dovuta spesso a uno stile di vita poco equilibrato.

Vediamo quindi come fare per nutrire a fondo i nostri capelli, per farli tornare in splendida forma.

 

L’importanza dell’idratazione

 

Proprio come accade per la nostra pelle, in periodi caratterizzati da temperature rigide come l’inverno i capelli possono assumere un aspetto opaco e spento, perdendo corpo ed elasticità. In questi casi bisogna quindi intervenire per donare loro nuova luce, reidratandoli in maniera corretta. Naturalmente il corretto apporto giornaliero di acqua diventa fondamentale in questi casi: sforzatevi di bere durante la giornata anche quando non avete sete, magari aiutandovi con tisane e infusi, sarà di grande aiuto per i vostri capelli stressati.

Un suggerimento che può rivelarsi utile per raggiungere questo obiettivo è usare uno shampoo oil che agisca delicatamente su capelli e cute, meglio se di marchi affidabili come Bioscalin. Un modo alternativo per idratare e nutrire a fondo la chioma riguarda l’utilizzo di alcuni prodotti naturali, ricorrendo ad esempio a una maschera fai da te composta da miele e tuorlo d’uovo, molto efficace in caso di capelli aridi e spenti. Anche gli impacchi al caffè hanno degli effetti sorprendenti sui capelli danneggiati, soprattutto se si aggiungono anche degli oli nutrienti come quello di argan e di avocado.

Altre soluzioni utili per i capelli secchi e fragili

 

I prodotti naturali che si dimostrano utili per ravvivare, nutrire e rafforzare i capelli sono davvero tantissimi ed elencarli tutti sarebbe praticamente impossibile. Basti ad esempio pensare agli impacchi a base di burro di karité, una sostanza preziosissima per i capelli indeboliti per via delle sue proprietà nutrienti, o all’olio di semi di lino. Questo particolare olio ha infatti un alto potere idratante, e può essere unito anche ai tuorli d’uovo per l’impacco di cui si parlava in precedenza.

 

Il problema dei capelli secchi che si indeboliscono e si spezzano può diventare davvero esasperante in questi mesi caratterizzati da temperature basse e umidità. Grazie ai consigli visti oggi, però, sarà possibile risolverlo e tornare ad avere una chioma sana e lucente.

Lascia un commento

3 + 11 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.