Non si direbbe che sei napoletano

“Non si direbbe che sei napoletano” è una frase che mi sono sentita ripetere spesso così il libro di Alessandro Siani (che ho conosciuto grazie ai film benvenuto al sud e benvenuto al nord) mi ha incuriosita e l’ho acquistato.

E’ davvero un libro carino e si legge subito, l’ha letto perfino Superdaddy in Olanda e lui non legge mai i libri, infatti ha detto: “se fossero tutti così i libri, potrei leggere anch’io!” 😀

molte parole sono in napoletano ma c’è il dizionario sul retro, sul quale ammetto che qualche volta sono andata a sbirciare anch’io 😉

La trama:

“Noi napoletani siamo vittime di pregiudizi: i napoletani fanno tardi, sono scansafatiche, non sono affidabili… Prendiamo un ragazzo napoletano che deve andare in ufficio a Milano alle nove e si sveglia alle sei: “Nun se po’ mai sape’…”. Scende, trova traffico e arriva tardi. Il capufficio lo redarguisce: “Ecco qua, il solito meridionale!”. Dopo aver incassato il primo rimprovero, il ragazzo si mette a lavorare. Per una coincidenza, un collega che sta bevendo un caffè gli dice: “Mi tieni un attimo la tazzina? Devo correre in bagno”. Proprio in quel momento chi ripassa? ‘O capufficio. Che vedendolo con la tazzina in mano gli dice: “Ragazzo, siamo partiti col piede sbagliato…”. E il ragazzo pensa: “Altro che piede, qua si dovrebbe partire cu ‘na capata!”. La verità sapete qual è? Se uno lavora troppo, i colleghi lo definiscono lecchino. Se lavora poco, è “il solito del Sud che non vuole fare niente”. Ma allora: ch’avimma fa’?!” La vita di un meridionale al Nord è un continuo slalom fra luoghi comuni e pregiudizi. Lo sa bene Alessandro Siani, che su questo tema ha interpretato il film “envenuti al Sud”.

In questo libro, il comico napoletano racconta le novità che un emigrante incontra quando decide di trasferirsi al Nord: un percorso fatto di continue scoperte e piacevoli sorprese, che Siani affronta con arguzia e comicità. Caratteristiche – e non è un luogo comune – che fanno del Sud Italia la parte più divertente del nostro Paese.

 

7 commenti su “Non si direbbe che sei napoletano”

  1. Io ho visto “Benvenuti al Sud” e mi ha fatto ridere un sacco, il seguito però ancora non l’ho visto.
    Siani mi è davvero simpatico, grazie per il suggerimento cara Angela 🙂

    Rispondi
  2. Ecco chi era il comico che ha fatto un monologo al Festival di Sanremo!!!! Siani!!!! Ehm….io e il cinema non abbiamo contatti stretti ultimamente 🙁

    Rispondi
    • hai dei figli? Quando si hanno i figli piccoli è sempre così! io prima andavo al cinema almeno una volta alla settimana adesso forse una volta l’hanno!

      Rispondi

Rispondi a Melangy PerSempre Annulla risposta

5 × cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.