È possibile viaggiare se non hai tanti soldi? Secondo la mia esperienza si!

Viaggiare per me è fondamentale, sento tante persone che si lamentano dicendo che non riescono a farlo e mi chiedono invece io come faccia.

Premetto che penso che ognuno mette i suoi soldi in ciò che vuole. Per intenderci: non ci tengo troppo alla casa, ai vestiti ancora meno, non esco quasi mai, vado poco da parrucchiere ed estetista.

Quindi, tutto ciò che risparmio, va a rimpinguare il mio salvadanaio per il viaggio che ho scelto di organizzare nell’anno in corso.

Ma vediamo come è possibile viaggiare se non si hanno tanti soldi.

Per organizzare un viaggio bisogna per prima cosa decidere la destinazione e quindi il mezzo di locomozione adatto a raggiungerlo. Personalmente mi affido sempre all’ente turistico del paese che ho scelto di visitare, per ottenere tutte le informazioni che cerco.

Dopodiché, il problema che si pone è come riuscire a risparmiare, quando sarete nel posto che avete scelto, come luogo di riposo e divertimento.

Un modo per risparmiare ad esempio può essere andare in campeggio, che veramente è molto economico, oppure in un ostello, se avere uno spazio condiviso con degli estranei per voi non è un problema.

Se però questa soluzione non fa per voi (come nel mio caso), potete optare per un appartamento o una casa vacanza.

Questa è la soluzione che scelgo da quando ho i figli, perché dopo che siamo stati in giro tutta la giornata, loro sono stanchi e non hanno voglia di andare in giro a cercare un posto dove mangiare.

Così faccio un po’ di spesa e cucino qualcosa velocemente. Recentemente ho scoperto questo sito www.holidu.it, un aggregatore di offerte per case vacanza in tutto il mondo. Grazie ai vari filtri è facile effettuare ricerche efficienti ad accurate!

Quando andate al supermercato poi, comprate ad esempio delle confezioni di gelato, patatine, noccioline e succhi di frutta, in questo modo potrete fare colazione, aperitivo e cena in casa.

La merenda e il pranzo invece si fanno al sacco, in giro ma con cibo preparato prima nella casa vacanza. I miei figli ormai sanno che quando andiamo al mare il gelato non me lo devono chiedere, perché veramente sugli stabilimenti è troppo caro, una volta arrivati a casa in freezer ci saranno ad attenderli i loro gusti preferiti.

Se avete scelto la vacanza al mare e avete la pazienza di portare con voi: ombrellone e sedie, potrete anche andare nella spiaggia libera, sinceramente io preferisco lo stabilimento dove ci sono: le docce e bagni, lettini e ombrelloni già a disposizione.

Per il pranzo porto con me la mia borsa frigo con dentro l’acqua congelata, l’acqua in bottiglie piccole, i panini per il pranzo, ad esempio pomodoro e mozzarella, e la merenda tipo pane con la nutella oppure frutta già tagliata. Così siamo completamente autonomi sul cibo e non ho necessità di acquistare altro.

Se non andate in vacanza a mare e siete in giro in città o in montagna, comportatevi allo stesso modo: portate sempre con voi uno zaino con l’acqua, la merenda e i panini per il pranzo.

La cena poi la farete a casa (oppure se avete scelto un albergo con servizio mezza pensione). Non c’è bisogno che vi dica che per gli spostamenti sono consentiti solo: i piedi oppure i mezzi pubblici con l’abbonamento giornaliero o più giorni, dipende da quale sarà l’opzione più conveniente per voi. Al massimo Uber ma niente taxi.

Se come me avete un blog, potreste provare a farvi sponsorizzare il viaggio, vi spiego come nel post “Come viaggiare gratis se hai un blog“.

Vedrete così risparmierete dei bei soldi e potreste permettervi una vacanza anche un po’ più lunga. Che ne dite, vi ho convinti? Raccontatemi le vostre vacanze al risparmio nei commenti.

Lascia un commento

15 − sei =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.