Blog Family

Abbott, FreeStyle Libre e il diabete pediatrico in Europa

freestylelibre
Abbott ( www.abbottdiabetescare.it ) ha condotto un sondaggio in sette Paesi europei (Germania, Italia, Francia, Regno Unito, Spagna, Svezia, Paesi Bassi), che ha coinvolto 600 genitori di bambini di età compresa tra 4 e 14 anni affetti da diabete di tipo 1. L’indagine è stata condotta da Opinion Health nel gennaio 2016.

Il tema mi interessa perché mia mamma è gravemente affetta da diabete da anni, prende l’insulina tramite siringa due/tre volte al giorno, dipende da quanto sia il livello dello zucchero, quando fa il controllo ad orari prestabiliti con il computerino e la classica puntura sul dito. Mia nonna aveva addirittura perso una gamba a causa del diabete, quindi in famiglia siamo tutti molto attenti al problema. Per fortuna il diabete che ha colpito la mia famiglia è quello di tipo II ovvero che si manifesta nella vecchiaia. Molto più brutto è questo di tipo I con cui devono convivere i bambini.

Diversi bambini hanno subito episodi di ipoglicemia, il che ovviamente fa preoccupare i genitori, che spesso hanno difficoltà a lasciare andare il bambino lontano dalla sorveglianza. Quindi posso capire che i bambini sentano che il diabete influenzi molto la loro vita. Il diabete, nei casi più gravi può compromettere le attività fisiche, la vita sociale e l’istruzione di questi bambini. E ovviamente non è correlato direttamente all’alimentazione, come qualcuno può erroneamente pensare. Una delle cose che i bambini trovano più antipatiche sono le continue punture sul dito, a loro ne sono necessarie da 6 ad 8 anche la notte. Per questo Abbott – www.freestylelibre.it – ha pensato ad un dispositivo che potesse influire positivamente nella vita di tutte le persone affette da diabete: è stato creato #freestylelibre: un comodo piccolo sensore che misura automaticamente il glucosio e ne memorizza continuamente i valori, giorno e notte.
E’ discreto poiché ottiene i valori del glucosio con una rapida scansione della durata di 1 secondo, anche attraverso gli indumenti.
Puoi nuotare, fare la doccia o fare ginnastica: il sistema FreeStyle Librewww.freestylelibre.it – è progettato per resistere allʼacqua e per essere indossato durante il bagno, la doccia, il nuoto o lʼesercizio fisico. Infine è intuitivo, ad ogni scansione si ottengono il valore attuale del glucosio, i dati del glucosio delle ultime 8 ore e una freccia che indica l’andamento del glucosio.
Il sensore che va applicato sulla pelle, non ha bisogno di essere calibrato, di piccole dimensioni si nasconde facilmente sotto gli abiti, è sufficiente applicarlo una volta ogni 2 settimane.

Purtroppo conosco diverse famiglie che devono convivere con il problema del diabete pediatrico, vi lascio le risposte a cui hanno risposto gli utenti italiani al sondaggio della Abbott:

LA COMPRENSIONE DEL DIABETE DA PARTE DEI BAMBINI

L’educazione è il principale fattore grazie al quale i bambini diventano responsabili.
La maggior parte dei genitori (86%) ha dichiarato di aver educato i loro bambini a prendere sul serio la convivenza con il diabete aiutandoli a comprendere l’importanza di una buona gestione della malattia. Questo si ottiene spiegando al bambino i dettagli della patologia (72%) e coinvolgendolo fin da piccolo nella gestione del diabete (58%).

Non tutti i bambini capiscono le implicazioni della malattia

Mentre il 71% dei genitori ha dichiarato che il loro bambino ha capito la natura della malattia, solo circa la metà (55%) ha ritenuto che questi avesse pienamente compreso le potenziali conseguenze di uno scarso controllo della glicemia.

L’IMPATTO SULLA QUALITÀ DELLA VITA DEI BAMBINI

Il diabete limita la vita dei bambini

La maggior parte dei genitori (67%) ha affermato che il diabete limita la vita del loro bambino. Quasi un quinto (19%) dei bambini è costretto ad assentarsi da scuola a causa della malattia, mentre oltre un terzo (37%) non può praticare uno sport e il 27% si sente emarginato dagli amici.

I disturbi del sonno costituiscono un motivo di grande preoccupazione

La qualità del sonno è chiaramente una questione importante per i genitori dei bambini diabetici. Oltre la metà dei genitori (52%) ha affermato che il loro bambino soffre di disturbi del sonno dovuti alla gestione del diabete.

Il diabete può rappresentare un enorme carico emotivo per i bambini

Quasi due terzi (63%) dei genitori hanno detto che il loro bambino ha espresso sentimenti negativi sul diabete, perché si sente diverso (40%) e frustrato a causa della malattia (36%), il che ne complica ulteriormente la gestione. Cosa preoccupante, quasi un terzo (27%) dei genitori ha espresso timori circa l’impatto che la malattia esercita sulla salute mentale dei loro figli.

L’IMPATTO SULLA VITA FAMILIARE

La puntura sul dito viene generalmente percepita come un fastidio, mentre il monitoraggio dei livelli di glucosio è una grande fonte di stress

Nella maggior parte dei bambini il livello di glucosio viene controllato da 3 a 8 volte al giorno. Nel 71% dei casi questo viene fatto con una puntura sul dito e con un misuratore di glucosio. Secondo i due quinti dei genitori (41%), questa operazione costituisce una notevole seccatura; il 16% ha affermato che il bambino si sente in imbarazzo a praticare il controllo davanti ai suoi coetanei; per il 12% il bambino considera la puntura dolorosa, e il 4% ha dichiarato che i loro figli hanno semplicemente timore dell’intero procedimento.

Il diabete non colpisce soltanto il bambino, ma anche i suoi genitori

La maggior parte dei genitori (86%) ritiene che il diabete influenzi la vita familiare; quasi la metà (46%) teme che la cura di un bambino diabetico possa significare per gli altri figli non ricevere l’attenzione e l’affetto di cui hanno bisogno.
Tre quarti (75%) dei genitori hanno detto che il diabete influenza la loro vita personale: il 57% ha dichiarato di sentirsi esausto a causa delle continue esigenze e timori associati alla cura di un bambino diabetico; il 35% è costretto regolarmente ad assentarsi dal lavoro per prendersi cura del bambino; e più della metà (51%) ha dichiarato che il rapporto con il/la partner risente della presenza di un bambino diabetico.

Articolo Sponsorizzato


Nessun commento

Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Blog Family.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Blogfamily.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.