Blog Family

Diventare mamma a 40 anni pro e contro

Ho tante amiche coetanee che per scelta o per caso sono

Diventate mamma a 40 anni

Che cosa cambia? Sicuramente la stanchezza si fa sentire di più. Ma aumenta anche la pazienza, se non è il primo figlio aumenta anche la tranquillità. Non ci si fa tutte quelle paranoie come da giovani.

Purtroppo aumenta la possibilità di avere bambini malati, se volete scoprirlo per tempo è necessario fare:

Il Test del DNA Fetale

Si tratta di un test eseguito con un semplice prelievo di sangue della mamma, serve per valutare il rischio che il feto sia affetto da alcune malattie, in particolare anomalie cromosomiche come la sindrome di Down.

Può essere effettuato a partire dalle 10 settimane di gravidanza, si tratta di un esame non invasivo, che non comporta pericoli per la mamma e il bambino. Rispetto alla stima del rischio di sindrome di Down, al momento il test del DNA fetale rappresenta l’esame di screening più accurato.

Non può considerarsi sostitutivo di indagini invasive come villocentesi e amniocentesi, perché questi esami danno risposte più esaustive su un numero maggiore di condizioni. In caso di esito positivo, inoltre, il risultato va confermato con un test invasivo. Purtroppo con questo test i falsi positivi sono molto rari.

Per capire quali esami fare durante tutta la gravidanza, indipendentemente dall’età della futura mamma vi rimando a questo post.

Come Diventare mamma a 40 anni pro e contro:

A 40 anni diventa anche più difficile rimanere incinte naturalmente, soprattutto se il partner è nostro coetaneo. Non dimentichiamoci che superati i 30 anni anche la fertilità maschile diminuisce.

Difficile ma non impossibile e se proprio non ci riusciste, potreste sempre ricorrere alle tante tecniche esistenti per riuscire ad avere il tanto desiderato bambino.

Devo dire che le mie amiche le vedo bene, hanno avuto tutti bimbi sani e tranquilli, loro sembrano addirittura ringiovanite nonostante la stanchezza, sarà il fatto di ricominciare tutto d’accapo con un bimbo piccolo.

Una mia amica mi raccontava:

È successo a me (avevo quasi 40 anni) e tante altre  anche oltre questa età. Mio marito ha pure qualche anno più di me. Sono rimasta incinta quasi subito, ho fatto la villocentesi, è stata una gravidanza meravigliosa ed ero pure dimagrita durante. Parto naturale indotto perché lo hanno voluto i ginecologi ma secondo me si poteva evitare, è andata molto bene anzi ne ho un ricordo bellissimo, sono stata fortunata perché non ho avuto bisogno di punti.
Riguardo il fattore stanchezza secondo me non è il punto principale, nel mio caso è stato faticoso l’adattamento perché per anni e anni ho avuto una vita “libera” e stavo molto bene nell’equilibrio di coppia con mio marito. È stata dura per quello… poi io mi sono fatta assorbire dalla maternità al 100% anche perché avevo perso il lavoro. E secondo me non è l’ideale fare la mamma a tempo pieno.

Se volete raccontarci la vostra esperienza di mamme quarantenni, primipare oppure plurimamme, raccontatemelo nei commenti.

Se ci state pensando vi auguro di riuscirci, con tutto il mio affetto Angela.


4 commenti

  • Chiara il 4/5/2018 scrive:

    Io ne compirò 38 a dicembre e sto pensando di avere il secondo…ho molta ansia, già la prima volta non ci è andata liscia e il bimbo aveva dei problemi.. diciamo che vivo una condizione altalenante tra la felicità di pensare di farlo e l’ansia terribile di ciò che potrebbe succedere. Che Dio ce la mandi buona e senza vento!



    • Super Mamma il 4/5/2018 scrive:

      In bocca al lupo! Questa è una delle cose che con l’età abbiamo, la prudenza. Con i miei due figli ho partorito in clinica privata quando è toccata a mia sorella per lei ho preferito l’ospedale mi sembrava più sicuro.



  • Manuela il 5/5/2018 scrive:

    Ciao. Io ho compiuto 40 anni a marzo e sono mamma di due bimbi di 8 anni e 7 mesi. La mia gravidanza è andata bene ma è vero, la stanchezza aumenta e gli esami invasivi sono super consigliati, io ho fatto la villocentesi. Però quando poi il bimbo nasce (e per entrambi ho avuto un cesareo) si è molto più sicure e tranquille. Per me è stato così e più che la fatica sto soffrendo il dover essere sempre super organizzata per incastrare tutti gli impegni. E non sto lavorando… Ma essere mamma dà una carica incredibile, a qualunque etá!!! Ciao



  • Super Mamma il 5/5/2018 scrive:

    Che bella testimonianza grazie! <3 Sono certa che darà coraggio a chi ci sta pensando ma a paura di fare il grande passo.



Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Blog Family.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Blogfamily.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.