Blog Family

Che cos’è la SEO e come inserirla nei tuoi articoli

Oggi in questo articolo della mia scuola per blogger e freelance ti racconto:

che cos’è la SEO e come inserirla nei tuoi articoli.

La SEO è noiosa, non ci sarà mai nessuno che mi convincerà che sia diversamente.

Ho evitato di farla per anni ma alla fine ho dovuto ammettere la mia sconfitta e il fatto che serve per farsi trovare dai motori di ricerca.

Purtroppo non possiamo lasciare il traffico del nostro sito ai social network oppure alle persone che già ci apprezzano.

Al contrario è importante che gli articoli che scriviamo escano nella prima pagina dei motori di ricerca.

E vi dirò di più non basta che facciate tutto il lavoro per bene una sola volta. Bensì dovete mantenere sempre aggiornati i vostri articoli così da mantenerli sempre nelle prime posizioni.

Altrimenti verranno scalzati da nuovi articoli che trattano lo stesso argomento.

Il titolo non deve contenere una keyword secca, in questo caso sarebbe difficile posizionarsi, bensì una keyword a coda lunga conosciute anche come “long tail keyword”, perché con queste è più probabile riuscire ad uscire nei risultati di ricerca.

Per avere un’idea su che titolo scrivere basta andare nel box di Google e iniziare a scrivere il titolo a cui si è pensato. Dopodiché usciranno le ricerche correlate e i post già scritti sull’argomento.

Un’altro strumento che si può usare è lo strumento trova idee per parole chiave di Google adwords. È uno strumento che serve per creare l’account pubblicità su Google ma nessuno ci vieta di usarle per trovare le parole chiave adatte al nostro post.

Un’altra cosa importante è la lunghezza dei post, minimo 300 parole e un massimo di 700 perché le persone si stancano a leggere troppo.

Anche se tra due articoli che trattano lo stesso argomento, il motore di ricerca probabilmente farà leggere quello più lungo.

Quindi nel tuo sito o blog ci dovranno essere degli articoli cosiddetti pilastri molti lunghi su cui certamente Google arriverà. Nel quale dovrai mettere link ad altri post del tuo blog magari su tematiche collegate.

Per scoprire per quali parole chiavi si è posizionato il tuo blog su Google, puoi scoprirlo su Google Search Console. Oppure puoi utilizzare SeoZoom che ti dice anche quali sono in salita, quali indiscesa e quindi hanno necessità di essere migliorate.

Se ti piace l’idea di lavorare online puoi iscriverti al mio corso: “web coaching per freelance” dove ti insegno come organizzare questo lavoro e riuscire a guadagnarci.


Nessun commento

Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Blog Family.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Blogfamily.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.