Blog Family

Come si scrive per il web

Nell’ambito dei post della mia scuola per freelance oggi parlo di:

Come si scrive per il web

Posto per assodato che scrivere sul tuo sito Internet o blog sia fondamentale, soprattutto da quando i social network danno meno visibilità.

Ti spiego quali sono le caratteristiche specifiche che deve avere un articolo per il Web.

Il titolo è fondamentale sarà quello che convincerà i tuoi elettori, se vale la pena o meno di leggerlo.

Quindi utilizza sì parole chiave che pensi le persone cercherebbero per leggere il tuo articolo ma allo stesso tempo rendile accattivanti e interessanti per il tuo pubblico.

Per quanto riguarda l’oggetto pensa sempre a cosa può essere interessante per il tuo target, magari a te sembra una cosa banale ma solo perché la conosci bene, probabilmente saranno interessanti per le persone che ti seguono e amano leggerti.

Come per tutti i testi l’articolo per il Web è formato da: l’incipit iniziale che è  quello più importante subito dopo il titolo, perché è quello che convincerà a continuare a leggere il post.

Il corpo del testo in cui spieghi bene quello di cui vuoi parlare e la conclusione dove in genere ci deve essere una call to action in cui inviti i tuoi lettori a fare un’azione ad esempio:

lasciare un messaggio, cliccare sul link, guardare il video e simili.

A proposito di link è sempre bene inserirne sia interni cioè che fanno parte del tuo sito, sia link esterni ma pertinenti con l’articolo che hai scritto.

Ricordati sempre spuntare la casella dove c’è scritto apri una nuova pagina così che le persone non porteranno l’articolo che stanno leggendo.

Usa immagini libere da copyright e leggere per non appesantire il rendere il tuo sito lento da caricare.
Scattale tu per renderle più personali oppure crea delle immagini utilizzando Canva.

Scrivi libera da condizionamenti il tuo articolo, dopo revisionalo rendendolo leggibile per il Web e infine rileggilo ad alta voce per controllare eventuali refusi.

Possibilmente non leggerlo il giorno stesso in cui lo hai scritto, così sarà più semplice trovare degli errori.

Installa sul tuo sito Google analytics questo ti permetterà di vedere quali sono gli articoli che i tuoi elettori apprezzano di più.

A quel punto puoi creare un calendario editoriale dove inserire gli argomenti che interessano al tuo target.

Possibilmente in giorni prestabiliti cosicché per loro sarà più semplice ricordarsi quando gli scrivi e quindi venirli a leggere.

Fai caso alla punteggiatura, i puntini sospensivi sono tre, i punti esclamativi o interrogativi uno, la virgola si mette vicino alla parola e dopo si lascia lo spazio.

Utilizza il grassetto per mettere in evidenza le parole chiave e le informazioni più importanti del tuo articolo.

Il corsivo quando scrivi una citazione oppure delle parole in inglese. Gli elenchi puntati o numerati quando è necessario.

Scegli la categoria e il tag che dovrà  avere il tuo articolo.

Installa il plugin SEO by Yoast  che ti aiuta a ricordare tutti passaggi da fare per rendere il tuo articolo SEO friendly.

Scegli il tuo titolo SEO, c’è una barra arancione che ti spiega quante parole puoi mettere ancora per renderlo più accattivante.

Quando diventa verde è ok, se diventa rossa hai usato troppe parole. Aggiungi sempre il nome del tuo sito Internet e fai la stessa cosa e quando rinomini le fotografie.

Aggiungi il titolo nelle parole chiave principale che possono essere massimo 10 ed anche nella meta description.

Se ti piacerebbe diventare blogger come me, puoi seguire il mio corso in cui ti insegno tutto ciò che ho imparato in questi anni di blogging.


2 commenti

  • Sofia il 4/6/2018 scrive:

    l’articolo molto interessante.



    • Super Mamma il 5/6/2018 scrive:

      Grazie!!!



Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Blog Family.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Blogfamily.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.