Blog Family

Salento in famiglia: un itinerario tranquillo per scoprire il meglio della Puglia

Il Salento è una delle mete più ambite di tutta la penisola italiana per la bellezza delle sue spiagge, del suo mare e del suo entroterra, che pullula di punti d’interesse straordinari tutti da visitare. Questa terra è un luogo perfetto per un viaggio emozionante, tranquillo, rilassante per trascorrere dei bei momenti in famiglia. Viaggiare con i bambini può non essere semplice a volte, ma qui i tempi sono lenti, per questo una vacanza in Salento è una vacanza a misura di bambino.

Dove fare base per un bel giro del Salento?

Le località sono diverse, ma bisogna tenere conto di diversi elementi per selezionare quella giusta. La cosa migliore è scegliere un posto in cui di base ci siano a disposizione spiagge pulite e sicure, cosicché sia possibile trascorrere una tranquilla giornata al mare, se si rende necessario fare una pausa dall’esplorazione del Salento. Visitare, scoprire, passeggiare, esplorare è meraviglioso, anche per i bambini, ma per non stancarli troppo una pausa ogni 1-2 giorni ci vuole. Per questo la scelta più opportuna è quella di alloggiare in un punto strategico, che sia abbastanza comodo per partire al mattino verso una nuova meta, ma tanto bello da trascorrervi delle giornate di relax.

La scelta potrebbe cadere su Gallipoli, Otranto, Lecce, Porto Cesareo, Santa Maria di Leuca, Castro, alcune delle più belle località della Puglia. Con dei bambini tuttavia, la scelta migliore è Gallipoli, bandiera verde, quindi valutata da una commissione di pediatri come spiaggia sicura e a misura di bimbo, nonché mix perfetto di tradizione e tranquillità. La cittadina è ben collegata per raggiungere altre zone nei dintorni. Scegliendo una delle case vacanze Gallipoli si avrà la garanzia di poter andare alla scoperta del Salento, rincasando a sera in un ambiente familiare accogliente, senza alcuna restrizione e in piena autonomia.

Qualche idea su cosa vedere in Salento

Dune di Campomarino, nella zona di Maruggio

Un posto splendido caratterizzato da dune di sabbia affacciate sul mare, estese per cinque chilometri, alte anche 12 metri. Una zona libera senza nulla che ricordi l’uomo in cui ci sono solamente qua e là piante di timo selvatico, rosmarino, ginepro. Le dune sono sterminate a perdita d’occhio, i bambini vi possono correre, saltare e rotolare. Lungo le dune il comune ha predisposto delle passerelle con diversi pannelli esplicativi sul luogo e la sua conformazione. A disposizione ci sono delle guide anche, per chi volesse avere informazioni dettagliate.

Trulli e campagne da visitare

Fra le campagne pugliesi è possibile fare un tuffo nel tempo, ogni filo d’erba richiama un passato semplice, rustico e familiare che dà una sensazione di relax e tranquillità. Qua e là nelle campagne spuntano poderi con ulivi e vigneti attorniati da muretti a secco, delle piccole cappelle rurali, masserie secolari e i famosi trulli. Non si può andare in Puglia senza visitare i trulli rurali, costruzioni tipiche della regione, famose in tutto il mondo. Queste costruzioni sono l’essenza della Puglia e un tratto caratteristico della storia locale. I bambini resteranno a bocca aperta di fronte a queste costruzioni, entrarci, salirci, capire come e perché, sarà per loro un’esperienza speciale e unica.

Articoli Correlati

Disneyland Paris la nostra avventura
Vacanza in Grecia

Nessun commento

Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Blog Family.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Blogfamily.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.