Blog Family

5 consigli d’oro per trovare un lavoro part-time

Una mamma sa bene che il suo è un vero e proprio lavoro, al servizio della propria famiglia. Ma sa anche che, per tenersi in attività, il lavoro inteso nel senso comune del termine è fondamentale. Ma le difficoltà non sono poche: difficoltà che però vengono attutite dall’opportunità concessa dai lavori part-time. O dalle nuove soluzioni portate dal digitale e dalle tecnologie. Quali sono i 5 consigli d’oro per trovare un lavoro part-time, dunque?

 

  1. Valutare i lavori da casa

 

I lavori in remoto, dunque da casa, sono una grande soluzione per le mamme: perché consentono di ottimizzare i tempi e di suddividerli fra lavoro e famiglia. Basta solamente individuare una passione, e capire come monetizzarla. Se ad esempio siete delle mamme creative, potreste pensare al fai da te: creazione di gioielli o qualsiasi altro oggetto handmade che possa essere venduto su Internet. Anche la vendita telematica per conto terzi può essere una preziosissima alternativa domestica per le mamme.

 

  1. Gestire la propria presenza online

 

Internet è anche un canale importante per trovare lavoro. Quindi gestire la propria presenza sul web, per una mamma, appare indispensabile. Questo vuol dire essere sempre presenti sui principali social e sulle piattaforme controllate dalle aziende: il tutto per aumentare le possibilità di essere contattate. Bisogna dunque provvedere all’iscrizione presso le suddette, e alla compilazione di un curriculum online. Infine, anche la cura del proprio brand personale sul web è decisiva.

 

  1. Inventarsi un lavoro

 

Inventarsi un lavoro, e diventare imprenditrici scommettendo su voi stesse. Oggi questa è una tendenza che assicura tantissimi sbocchi professionali. Ma come fare? Intanto è importante informarsi sulle nuove tendenze del mercato del lavoro. Anche impiegare il vostro tempo studiando un certo tema, è un investimento in ottica futura. Ma bisogna sempre saper sfruttare tutte le risorse offerte soprattutto da Internet: ci sono dei portali come ad esempio il blog di Jobrapido che permettono di trovare tantissimi argomenti e consigli per fare carriera oppure inventarsi un lavoro. Poi, una volta trovato uno sbocco, dovrete essere brave a fare pratica senza scoraggiarvi: piano piano, vi creerete un ottimo giro di clienti.

 

  1. Rivolgersi ad amici e parenti

 

Il networking classico è una strategia che non muore. Il che vuol dire affidarsi ai parenti e agli amici, magari per trovare un abboccamento presso un’azienda e dunque un lavoro part-time. Questo non significa necessariamente andare a caccia di una raccomandazione: chi vi conosce sa quanto valete, e sa ciò che voi potreste dare in termini lavorativi. Dunque si tratta di una “spintarella” che vi meritereste, e alla quale non rinunciare mai e poi mai.

 

  1. Curriculum, costanza e presenza

 

Non basta inviare un curriculum per trovare lavoro: serve costanza, dunque non arrendersi alle prime difficoltà e continuare a inviarli senza pause. Ma serve anche presenza: ovvero dimostrare ai selezionatori che siete davvero motivate ad ottenere il lavoro. Come fare? Dopo aver inviato il curriculum, anche se non vi hanno risposto, ricontattate voi l’azienda e chiedete a che punto si trova il procedimento di selezione. Questo vi farà apparire attive e interessate, e spesso la motivazione è la prima caratteristica ricercata nei candidati.

Articoli Correlati

A natale si può risparmiare
Party pirata

Nessun commento

Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Blog Family.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Blogfamily.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.