Blog Family

Come organizzo il mio lavoro di blogger

Molte volte mi chiedete:

Come organizzo il mio lavoro di blogger

così ho ricapitolato tutti i miei trucchi in questo post.

Ho preparato un documento simile ad un C.V. dove dico:

chi sono, dove abito, quali sono i miei blog, i miei canali sociali, compreso il numero di followers, numero di visite, i post più letti, contatti e con chi ho già lavorato. Lo invio a chi vuole collaborare con me e nei tempi morti lo invio alle agenzie nuove che trovo facendo una ricerca sul web. Me le ricordo tutte? Certo che no! Ho un’agenda sulla quale segno i nomi delle agenzie che mi contattano o che contatto.

Niente prezzi, quelli li do solo se mi chiamano per una proposta.
In genere aspetto sempre prima la loro. Quindi creare comunque un listino prezzi diviso per:
banner, post sponsorizzati, eventi, insomma tutti i servizi che offrite. Per quando ve lo chiederanno.
Le agenzie di comunicazione così si conserveranno i vostri dati, se poi avranno bisogno di voi vi contatteranno.
Preparatevi un media kit, io consiglio di leggere il post di Manuela Cervetti, sul suo blog omonimo che spiega come fare.

Secondo tips:

Faccio sempre share degli articoli sui gruppi Facebook, io preparo un documento con la descrizione e i vari link dei post. Quando poi ne ho bisogno, in genere durante il giorno dedicato ai social (seguendo il mio calendario editoriale) li condivido così non devo sempre di riscriverli daccapo, e non riempio le timeline delle persone con tutti gli stessi post. Cosa che invece vedo fare spesso e trovo abbastanza noiosa.
Preparate un calendario editoriale dei post da scrivere, dopo averne fatta condivisione sui canali social e magari anche una video diretta su Facebook oppure un video su YouTube, fare share di vecchi post facendo presente che non sono nuovi.
Ad esempio utilizzando la dicitura: un post del passato, un anno fa scrivevo…
Così chi li ha già letti non è costretto a rileggerli, chi invece vi ha scoperti da poco avrà piacere di sapere cosa ne pensavate sull’argomento.
Se un post è andato bene e l’argomento non è stato esaurito da un solo articolo, potete continuare ad approfondire essendo certi di fare un servizio utile per i vostri lettori che già avevano trovato interessante la prima parte.
Per far ciò dovete tenere sempre d’occhio le vostre statistiche e guardare cosa interessa di più.
A volte i post sono stagionali come ad esempio:
le ricette di Halloween, quelle di Natale, il calendario dell’avvento etc… Questi post vanno pubblicati con largo anticipo, in modo che i lettori abbiano in tempo di organizzarsi, nel caso volessero seguire anche loro ciò che suggerite.
Spero che abbiate trovato le mie tips interessanti, un bacione Angela.

Articoli Correlati

Come far conoscere il proprio business on line
Il lavoro della mamma blogger

Nessun commento

Scrivi un commento

Lascia un commento a questo articolo, ti garantiamo che il tuo indirizzo e-mail non verrà reso pubblico e che non riceverai MAI spam da parte di Blog Family.

Questo sito è abilitato Gravatar. Clicca qui per creare un Avatar che comparirà ogni qual volta lascerai un commento su Blogfamily.it e su tutti gli altri siti e blog che supportano la tecnologia Gravatar.

* campi obbligatori.